Emergenza Covid, aiutiamo chi aiuta, già raccolti 30mila euro

 
Chiama o scrivi in redazione


Emergenza Covid, aiutiamo chi aiuta, già raccolti 30mila euro

Sono stati raccolti quasi 30mila euro grazie alla generosità di coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia nell’ambito del bando straordinario “Emergenza covid-19: aiutiamo chi aiuta”. Il bando è stato aperto lo scorso 10 aprile dalla Fondazione con una dotazione iniziale di 200mila euro – che verrà incrementata con le donazioni ricevute dai cittadini – a sostegno di nuove iniziative messe in campo dagli Enti non profit e delle associazioni di volontariato per far fronte alle emergenze socio-assistenziali delle persone che vivono in condizioni di domiciliarietà ed isolamento. In seguito alle misure restrittive che si sono rese necessarie per il contenimento dell’epidemia e che hanno determinato la limitazione di alcune prestazioni normalmente a supporto alle fasce più fragili della popolazione, il settore del non profit si sta infatti riorganizzando per costruire nell’immediato reti di sostegno adeguate per prevenire e gestire le situazioni di fragilità e vulnerabilità già esistenti e che inevitabilmente hanno subito ulteriori aggravamenti a causa dell’emergenza Covid-19.

“La risposta che abbiamo avuto dalla nostra comunità – afferma il Presidente Giampiero Bianconi – è stata particolarmente significativa. Dall’apertura del bando abbiamo già raccolto circa 30mila euro che andranno ad alimentare il plafond iniziale di 200mila euro stanziato dalla Fondazione. Con i fondi raccolti fino a oggi e quelli che ancora raccoglieremo grazie alla solidarietà di tutti coloro che si uniranno a noi, vogliamo dimostrare concretamente la nostra attenzione nei confronti delle categorie più fragili della popolazione, supportando servizi offerti dalle associazioni non profit e degli Enti religiosi – a cui è rivolto il bando – che nonostante le difficoltà continuano a fornire una risposta alle impellenti esigenze del nostro territorio e alla difficile situazione che stiamo vivendo”.

Al momento sono 13, per un importo di 122mila euro, i progetti finanziati attraverso il bando, che resterà aperto fino ad esaurimento delle risorse. La raccolta fondi dunque prosegue: donazioni liberali sul conto corrente intestato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia aperto presso la Banca Unicredit IBAN IT 30 B 02008 03023 000105891669 indicando come causale “Emergenza Covid-19: aiutiamo chi aiuta”. L’erogazione liberale in denaro beneficia delle agevolazioni fiscali previste dal cosiddetto “Cura Italia”. Il bando è scaricabile dal sito www.fondazionecrpg.com.

Intanto la Fondazione si trasferisce sul web per essere sempre vicina al proprio territorio con una serie di iniziative online. Si spazia da approfondimenti su temi di grande attualità, affrontati insieme ad alcuni esperti tenendo conto delle conseguenze che il coronavirus ha avuto ed avrà in ambito economico, sociale e culturale, fino a seminari più tecnici legati alla gestione dei progetti da parte dei soggetti che partecipano ai bandi della Fondazione. Domani il primo appuntamento sui canali social e sul sito internet della Fondazione con Giorgio Sordelli, esperto che parlerà della Fondazione Con il Sud, ente non profit che attraverso l’impresa sociale Con i Bambini dà attuazione ai programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile promosso dal mondo delle Fondazioni di origine bancaria – tra cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia – Governo e Terzo Settore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*