Previsioni del tempo in Italia fornite dall’ Aeronautica Militare

Previsioni del tempo in Italia fornite dall' Aeronautica Militare

Previsioni del tempo in Italia fornite dall’ Aeronautica Militare

SITUAZIONE: l’ Italia continua ad essere interessata da una vasta area depressionaria nella quale si inseriscono diversi sistemi frontali, interessando con precipitazioni particolarmente abbondanti il centro e le isole maggiori.

TEMPO PREVISTO FINO ALLE ORE 06.00 DI DOMANI: NORD – cielo irregolarmente nuvoloso su Valle d’ Aosta, Piemonte e Liguria, con precipitazioni localmente anche moderate piu’ probabili dalla sera sulla Liguria orientale e sulle aree sud-orientali piemontesi; schiarite attese sulle aree occidentali; cielo molto nuvoloso o coperto sulle restanti regioni con precipitazioni diffuse anche sotto forma di rovesci e temporali, moderate nel pomeriggio sull’ Emilia Romagna e in intensificazione alla sera sul triveneto e coste romagnole dove saranno localmente abbondanti e intense; tendenza al miglioramento nella notte, fatta eccezione per Lombardia, Trentino-Alto Adige, Emilia, zone montuose del Veneto per piogge deboli o moderate e Friuli-Venezia Giulia per piogge moderate anche localmente intense nel triestino; attese nevicate sulle zone di instabilita’ al di sopra dei 1000-1200 mt

. CENTRO E SARDEGNA – cielo molto nuvoloso sulla Sardegna, con precipitazioni sparse e moderate, localmente intense e con temporali sui settori nord-orientali, in lento miglioramento nel corso della tarda serata; nuvolosita’ irregolare su Toscana, Lazio e Umbria con piogge deboli sparse, localmente moderate sul Lazio meridionale e zone settentrionali di Toscana e Umbria anche con rovesci e temporali, in indebolimento dalla tarda sera; cielo parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni, con precipitazioni deboli sulle Marche, localmente moderate sulle aree settentrionali; tendenza al miglioramento in serata, salvo locali deboli piovaschi sulle zone costiere.

SUD E SICILIA – cielo molto nuvoloso o coperto sulla Sicilia con precipitazioni diffuse, localmente intense e abbondanti sui settori occidentali, in estensione in serata sulle aree meridionali dell’ isola; cielo irregolarmente nuvoloso sulle regioni peninsulari con occasionali isolati rovesci e temporali, in intensificazione dalla sera sulle coste campane e calabresi ioniche e dalla notte sulla Calabria tirrenica e sulla Puglia, specie su Gargano e Salento.


TEMPERATURE: minime generalmente stazionarie o in lieve calo, piu’ marcato sulle aree adriatiche e ioniche; massime in lieve calo al nord-est, al centro sul versante tirrenico, in aumento sulle regioni adriatiche e sulle isole maggiori, stazionarie altrove.

VENTI: moderati meridionali al centro sud e Sicilia con notevoli rinforzi e raffiche sulle aree costiere e aree temporalesche, molto intensi sulle coste campane e ioniche; moderati nord-occidentali sulla Sardegna, tendenti a molto forti sulle aree costiere occidentali e meridionali; deboli variabili al nord Italia, con locali rinforzi e raffiche nelle aree temporalesche.

SITUAZIONE: l’ Italia continua ad essere interessata da una vasta area depressionaria nella quale si inseriscono diversi sistemi frontali, interessando con precipitazioni particolarmente abbondanti il centro e le isole maggiori.

TEMPO PREVISTO FINO ALLE ORE 06.00 DI DOMANI: NORD cielo irregolarmente nuvoloso su Valle d’ Aosta, Piemonte e Liguria, con precipitazioni localmente anche moderate piu’ probabili dalla sera sulla Liguria orientale e sulle aree sud-orientali piemontesi; schiarite attese sulle aree occidentali; cielo molto nuvoloso o coperto sulle restanti regioni con precipitazioni diffuse anche sotto forma di rovesci e temporali, moderate nel pomeriggio sull’ Emilia Romagna e in intensificazione alla sera sul triveneto e coste romagnole dove saranno localmente abbondanti e intense; tendenza al miglioramento nella notte, fatta eccezione per Lombardia, Trentino-Alto Adige, Emilia, zone montuose del Veneto per piogge deboli o moderate e Friuli-Venezia Giulia per piogge moderate anche localmente intense nel triestino; attese nevicate sulle zone di instabilita’ al di sopra dei 1000-1200 mt.

CENTRO E SARDEGNA – cielo molto nuvoloso sulla Sardegna, con precipitazioni sparse e moderate, localmente intense e con temporali sui settori nord-orientali, in lento miglioramento nel corso della tarda serata; nuvolosita’ irregolare su Toscana, Lazio e Umbria con piogge deboli sparse, localmente moderate sul Lazio meridionale e zone settentrionali di Toscana e Umbria anche con rovesci e temporali, in indebolimento dalla tarda sera; cielo parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni, con precipitazioni deboli sulle Marche, localmente moderate sulle aree settentrionali; tendenza al miglioramento in serata, salvo locali deboli piovaschi sulle zone costiere. SUD E SICILIA – cielo molto nuvoloso o coperto sulla Sicilia con precipitazioni diffuse, localmente intense e abbondanti sui settori occidentali, in estensione in serata sulle aree meridionali dell’ isola; cielo irregolarmente nuvoloso sulle regioni peninsulari con occasionali isolati rovesci e temporali, in intensificazione dalla sera sulle coste campane e calabresi ioniche e dalla notte sulla Calabria tirrenica e sulla Puglia, specie su Gargano e Salento.

TEMPERATURE: minime generalmente stazionarie o in lieve calo, piu’ marcato sulle aree adriatiche e ioniche; massime in lieve calo al nord-est, al centro sul versante tirrenico, in aumento sulle regioni adriatiche e sulle isole maggiori, stazionarie altrove. VENTI: moderati meridionali al centro sud e Sicilia con notevoli rinforzi e raffiche sulle aree costiere e aree temporalesche, molto intensi sulle coste campane e ioniche; moderati nord-occidentali sulla Sardegna, tendenti a molto forti sulle aree costiere occidentali e meridionali; deboli variabili al nord Italia, con locali rinforzi e raffiche nelle aree temporalesche


  • Ciclone in azione nel Mediterraneo

    Maltempo in gran parte dell’ Italia in queste ore sotto l’azione di una depressione in azione nel bacino del Mediterraneo in grado di richiamare correnti sud-occidentali molto umide e instabili. Piogge, temporali, neve in montagna in queste ore e nelle prossime ore di oggi oltre a forti raffiche di vento. Nessuna estate di san Martino pertanto per quest’anno, bensì Autunno in piena regola con le temperature in linea con la media del periodo o addirittura inferiori al nord Italia.

    Nuova ondata di forte maltempo in arrivo in Italia

    Come confermato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, il maltempo imperverserà in Italia durante la settimana in corso con piogge temporali, forti raffiche di vento e nevicate sulle Alpi. Il grosso del maltempo si concentrerà durante la giornata di Mercoledì 13 Novembre quando profondo campo di bassa pressione di natura nord-Atlantica risalirà lo stivale richiamando correnti piuttosto umide e instabili

    Nuove nevicate previste sulle Alpi

    Uragano mediterraneo in formazione tra lunedì e martedì, con condizioni di spiccato maltempo nel sud Italia.

    Il mese di novembre a differenza di quello precedente resterà molto dinamico sotto il profilo meteo sull’Italia. Il ciclone in formazione in queste ore sul Mediterraneo occidentale punterà la Sicilia per poi risalire lungo lo stivale andando così a interessare tutta l’ Italia entro la giornata di Mercoledì 13 Novembre. Nevicate attese sulle Alpi oltre i 1000 metri di quota dalle prossime ore odierne fino alla giornata di Giovedì 14 Novembre con accumuli previsti superiori i 50 centimetri di neve oltre i 1500 metri di quota, specie tra Triveneto e Lombardia.

  • zioni meteo tipiche dell’Autunno in Italia

    Come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, la neve continuerà a cadere sulle Alpi e anche abbondante fino a quote medie. Neve in arrivo anche in Appennino ma solo a quote medio alte. Attenzione anche alle forti raffiche di vento dai quadranti sud-occidentali e conseguenti mareggiate lungo le coste più esposte.

    Inizia così la stagione turistica sull’arco alpino

    Sottile la linea di confine tra Autunno e Inverno al nord Italia con le temperature inferiori alla media di riferimento con lo zero termico intorno ai 1500 metri di quota su tutto l’arco alpino. Di conseguenza le Alpi si tingono di bianco e assumono caratteristiche tipicamente invernali con la neve in arrivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 + 21 =