Meteo, bomba di neve in Italia, ecco quali città colpirà

Meteo, bomba di neve in Italia, ecco quali città colpirà

Meteo, bomba di neve in Italia, ecco quali città colpirà

Un sistema nuvoloso esteso dalla Francia alla Sardegna si muove verso levante interessando dapprima l’ isola e le regioni di nord ovest.

TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD

molte nubi sul settore occidentale in estensione a quello orientale, con piogge sparse su Liguria, Piemonte, Lombardia e Trentino Alto Adige; nevicate, localmente fino a bassa quota su Piemonte, Lombardia occidentale, Liguria e sull’Emilia. Dal tardo pomeriggio graduale attenuazione dei fenomeni ad eccezione dell’ Emilia Romagna, Liguria di levante e Trentino Alto Adige, dove i fenomeni, anche nevosi, saranno in intensificazione.

CENTRO E SARDEGNA

nuvolosita’ estesa al centro, con precipitazioni diffuse su Sardegna in estensione nel corso della giornata alle restanti regioni; locali fenomeni di moderata intensita’ su Toscana e Lazio. Dal pomeriggio nevicate sull’ appennino oltre i 600-700 metri e solo localmente fino ai fondivalle. Dalla sera fenomeni nevosi attesi sulla Toscana anche a quote basse.

SUD E SICILIA

in prevalenza nuvoloso sulle zone tirreniche in estensione a tutte le restanti regioni. Precipitazioni dapprima deboli in aumento nel pomeriggio, dove potranno assumere anche carattere temporalesco, specie su Campania, Basilicata e Calabria tirrenica e sulla Sicilia. Quota neve a partire dai 800-1000 metri sull’ appennino meridionale.

TEMPERATURE

minime in generale flessione; massime in sensibile diminuzione sulle regioni nord occidentali e sulla Toscana; stazionarie sulle regioni del medio e basso Adriatico; in flessione piu’ lieve sulle due isole maggiori, Lazio e regioni ioniche. VENTI: forti di maestrale sulla Sardegna; moderati sud occidentali al centro sud; deboli settentrionali al nord con rinforzi sulla Liguria. MARI: molto agitato il mare di Sardegna; agitato lo stretto di Sicilia e il canale di Sardegna; poco mosso l’ Adriatico centro settentrionale; da mossi a molto mossi i restanti bacini.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD

al mattino molte nubi compatte su rilievi alpini e prealpini ed Emilia-Romagna centrorientale con residui, deboli fenomeni nevosi; nubi basse e stratiformi alternate a temporanee schiarite altrove; dal pomeriggio nuovo graduale peggioramento con deboli nevicate fino a quote basse sulle regioni occidentali, ovest Lombardia, aree alpine, rilievi appenninici e piogge dalla sera sul restante settentrione. Attesa una intensificazione dei fenomeni nevosi da fine giornata tra Piemonte sudorientale ed Emilia-Romagna occidentale.

CENTRO E SARDEGNA

molte nubi sulla Sardegna con piogge dapprima deboli, ma in intensificazione dal pomeriggio quando potranno assumere anche carattere temporalesco. Sul resto del centro, al mattino nuvolosita’ irregolare a tratti intensa con deboli nevicate tra Toscana, Umbria e rilievi marchigiani oltre i 700 metri; dal pomeriggio generale intensificazione della copertura con deboli precipitazioni sparse, piu’ diffuse sul versante tirrenico con temporali attesi sull’ area laziale; nevicate sui rilievi appenninici oltre i 700-800 metri.

SUD E SICILIA

nuvolosità compatta sulle regioni tirreniche, con piogge e locali temporali al mattino su Cilento, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia nordorientale e, dalla sera, sulla Campania; sul resto del sud cielo poco nuvoloso o velato con deciso aumento serale della copertura nuvolosa e piogge di debole intensita’ tra Molise e Puglia centrosettentrionale. TEMPERATURE: minime in calo su alpi occidentali, Liguria, rilievi appenninici emiliano-romagnoli; in rialzo sulla pianura padana centrorientale, Sardegna centrosettentrionale, regioni centrali adriatiche e Puglia salentina; stazionarie altrove; massime in lieve diminuzione su Romagna, Toscana orientale ed Umbria settentrionale; in tenue aumento su Valpadana, lungo le coste tirreniche e sulle isole maggiori; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. VENTI: deboli variabili al nord; dai quadranti occidentali sul resto del Paese; da deboli a moderati con decisi rinforzi su rilievi appenninici meridionali, Calabria e sulla Sardegna orientale al mattino. MARI: da mossi a molto mossi mar Ligure, Tirreno settentrionale ed alto Adriatico; da molto mossi ad agitati gli altri mari, con moto ondoso in parziale attenuazione su stretto di Sicilia e Jonio. (Credits Agenzia Giornalistica Italia)

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
15 × 23 =