Al via al test d’ingresso a Medicina, in Umbria i candidati sono circa 1.100

Test medicina, errati e procedure ambigue, tante segnalazioni

Al via al test d’ingresso a Medicina, in Umbria i candidati sono circa 1.100

Gli aspiranti studenti del corso di Medicina e Chirurgia dell’Università di Perugia sono circa 1.100. Al via il test di ingresso iniziato martedì mattina all’Umbria fiere di Bastia Umbra ancora previsto per l’accesso alla facoltà. I posti disponibili sono 330 posti (compresi i 19 riservati a giovani extra Ue), di cui 247 a Perugia e 83 a Terni.

Rispetto al precedete anno accademico si è registrato un lieve incremento dei posti a disposizione, passati da 311 del settembre scorso agli attuali 330. I posti a disposizione per tutto il Paese sono 15.876, ma i candidati raggiungono la cifra dei 65 mila. La formula d’esame è quella del quiz a risposta multipla, composto da 60 domande, a cui i candidati sono chiamati a rispondere in appena 100 minuti.

L’Assessore alla sanità dell’Umbria Luca Coletto è intervenuto nelle ultime ore che alla Nazione ha dichiarato: «Mi auguro che quello di quest’anno sia l’ultimo test di ingresso alla facoltà di Medicina». L’assessore ritiene che «la programmazione non possa più essere in capo al ministero della Salute, ma a decidere devono essere le Regioni che conoscono il numero di medici di cui ha bisogno il territorio».

L’Università di Perugia, come gli altri Atenei, per l’accesso ai padiglioni dell’Umbria fiere di Bastia Umbra richiede un’autocertificazione Covid-19 e la mascherina Ffp2 obbligatoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*