Terni, Guardia di Finanza, corona in memoria di Ferdinando Calabresi

Terni, Guardia di Finanza, corona in memoria di Ferdinando Calabresi, per centenario dalla Medaglia di Bronzo al Valor Militare

Terni, Guardia di Finanza, corona in memoria di Ferdinando Calabresi

Si è tenuta a Orvieto, presso Palazzo Crispo-Marsciano sede della locale Tenenza della Guardia di Finanza, la cerimonia di commemorazione della Guardia Ferdinando Calabresi, al quale sin dal 2015 è intestata la Caserma del Corpo, in occasione del Centenario dall’emanazione del Regio Decreto di concessione della Medaglia di Bronzo al Valor Militare, riconosciuta nel gennaio del 1922 all’eroico finanziere che: “Con grave pericolo della sua vita, per tre giorni consecutivi, mentre più ferveva il fuoco di artiglieria nemica, si portava continuamente sulle linee di combattimento, raccogliendo, anche da solo, i feriti e rincorando i combattenti. Vermigliano (Carso), 22-24 luglio 1915”.


Fonte Ufficio Stampa
Guardia di Finanza Terni


All’evento, cui ha presenziato il Comandante Regionale Umbria, Generale di Brigata Alberto Reda, sono intervenute le principali Autorità civili, militari e religiose della “Città della Rupe”, i Sindaci di Orvieto e Baschi (TR), una rappresentanza delle fiamme gialle in servizio ed in congedo della provincia ternana, nonché numerosi familiari del decorato, originario di Baschi ed eroe della prima guerra mondiale.

Nel corso della celebrazione si è proceduto alla solenne benedizione della corona di fiori deposta presso la lastra commemorativa recante la motivazione dell’alta onorificenza, da parte del parroco del Duomo di Orvieto, Don Marco Pagnotta.

La cerimonia e gli interventi conclusivi del Comandante Regionale, del Sindaco di Baschi, Damiano Bernardini, e di un nipote del decorato, sono stati volti al ricordo degli eroici atti compiuti ed a mantenere sempre vivi i valori di legalità, giustizia e onestà in cui credeva la Guardia Ferdinando Calabresi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*