Stazione Sant’Anna, fine dei lavori slitta di due anni, forse nel 2021

Stazione Sant’Anna, fine dei lavori slitta di due anni, forse nel 2021

I lavori alla stazione Sant’Anna procedono a rilento. Serviranno altri 18 mesi o forse due anni per vedere la nuova stazione finita e funzionante. Gli operatori si vedono lavorare sul tratto di Piscille. La stazione Sant’Anna, a pochi passi dal centro storico e dalle scale mobili, è diventata fantasma. Dall’alto, dalla via Romana, si vede tutto l’abbandono. Ad oggi è stato completato solo un terzo del tratto.

E’ la prima volta (fu costruita nel 1920) che la stazione San’Anna è sottoposta a un’opera di ammodernamento che prevede il raddoppio del binario e l’elettrificazione di tutta la linea per un servizio più funzionale, ecologico, più veloce. Il costo dell’intervento sia aggira attorno ai 15 milioni di euro.

I lavori sul tratto di Piscille – come detto – procedono dove oltre al rifacimento degli impianti è previsto un sottopasso per gli studenti del Volta e del Cavour Marconi Pascal. La data prevista per la fine dei lavori doveva essere febbraio 2020, ma a guardarsi intorno molto probabilmente si andrà avanti almeno fino al 2021, sperando che non ci siano altri rinvii.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
27 − 16 =