Minidirigenti o posizioni 25 sempre troppi, Mancini replica a presidente Porzi

Minidirigenti o posizioni 25 sempre troppi, Mancini replica a presidente Porzi

Minidirigenti o posizioni 25 sempre troppi, Mancini replica a presidente Porzi “Minidirigenti o posizioni organizzative che siano, 25, ad opinione mia, sono sempre troppe considerato il numero esiguo dei dipendenti dell’Assemblea Legislativa (poco più di 100)”. Così il vice presidente Valerio Mancini risponde alla nota (https://tinyurl.com/y7rptjy7) della presidente Donatella Porzi. “Se consideriamo poi che 3 posizioni organizzative sono vacanti da molti mesi, una addirittura da più di un anno, non si capisce più l’utilità di queste posizioni considerato che l’Amministrazione ha ben operato, lo ribadisco, anche senza i rispettivi titolari e senza pagare le relative indennità.

Le risorse che si potrebbero liberare dalla loro soppressione potrebbero essere utilizzate per incentivare e approfondire i campi di naturale competenza della nostra Assemblea e per stimolare tutti i dipendenti a svolgere il proprio lavoro con obbiettivi sempre più alti”.

Mancini aggiunge che “le 7 posizioni organizzative soppresse nel 2017 non potevano che essere il primo passo per ulteriori razionalizzazioni e riduzioni. Il mio voto favorevole alla riorganizzazione del personale, nel febbraio del 2017, non è altro che un primo impegno per adeguare la struttura consiliare alle indicazioni della Corte dei Conti. Fin dall’inizio la mia posizione è stata chiara: ho condiviso la soppressione delle 7 posizioni vacanti certo che in futuro avremmo soppresso ulteriori posizioni che si fossero rese tali, come le 3 sopracitate.

Ci tengo, inoltre a precisare – conclude Valerio Mancini – che la Corte dei Conti non ha suggerito un numero massimo di 25 posizioni, ma ha invitato l’Assemblea a ridurne il numero, il più possibile dico io”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 − 2 =