Eletta presidente del Cal, Francesca Mele, vicepresidenti Angelini e Borghesi, insediato consiglio

 
Chiama o scrivi in redazione


Approvato il bilancio preventivo del Comune di Marsciano

Eletta presidente del Cal, Francesca Mele, vicepresidenti Angelini e Borghesi, insediato consiglio

Il Consiglio delle autonomie locali (Cal) dell’Umbria ha eletto per acclamazione come presidente Francesca Mele (Sindaco di Marsciano), come vicepresidenti Marisa Angelini (Sindaco di Montelone di Spoleto) e Erika Borghesi (consigliere comunale e provinciale di Perugia). La seduta di insediamento del nuovo Cal, che si è tenuta questa mattina nell’Aula consiliare di Palazzo Cesaroni, è stata presieduta dal presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Squarta.

IN SINTESI
 Il presidente dell’Assemblea legislativa, Marco Squarta, ha presieduto la seduta di insediamento del nuovo Consiglio delle autonomie locali che si è tenuta questa mattina a Palazzo Cesaroni. Nella riunione sono state elette come presidente Francesca Mele (Sindaco di Marsciano), come vicepresidenti Marisa Angelini (Sindaco di Montelone di Spoleto) e Erika Borghesi (consigliere comunale e provinciale di Perugia).
© Protetto da Copyright DMCA

Ha partecipato alla riunione anche la vicepresidente Simona Meloni. Il presidente dell’Assemblea legislativa, Marco Squarta, ha presieduto la seduta di insediamento del nuovo Consiglio delle autonomie locali che si è tenuta questa mattina a Palazzo Cesaroni.

Nella riunione sono state elette come presidente Francesca Mele (Sindaco di Marsciano), come vicepresidenti Marisa Angelini (Sindaco di Montelone di Spoleto) e Erika Borghesi (consigliere comunale e provinciale di Perugia).

“Il Cal – ha detto Squarta – rappresenta una garanzia di partecipazione democratica e di consultazione nei processi decisionali, nell’ottica del principio di sussidiarietà nell’esercizio delle funzioni regionali e nel confronto tra Regione e Comuni. Il Cal è uno strumento utile e fondamentale per i Comuni per partecipare alla programmazione di quegli atti che incideranno sull’attività legislativa regionale e locale. Spero che possa proseguire il rapporto di leale collaborazione tra Cal e Assemblea legislativa che c’è stato nel passato, perché questo è determinante per il funzionamento della vita politica regionale dell’Umbria”.

Simona Meloni, vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, nel suo intervento ha sottolineato come “il Cal deve essere un gruppo che lavora in maniera coesa per far crescere i comuni, soprattutto i più piccoli. La Regione sarà al vostro fianco per interpretare le necessità e le istanze di tutti i territori dell’Umbria. Solo così potremo guardare al futuro con fiducia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*