TkAst riprendere rapidamente il confronto davanti al Governo italiano

TkAst riprendere rapidamente il confronto davanti al Governo italiano

Incidente sul lavoro nel sito Tk-Ast, grave operaio travolto da un rotolo di acciaio [VIDEO]

TkAst riprendere rapidamente il confronto davanti al Governo italiano

“Riprendere rapidamente il confronto davanti al Governo italiano con la proprietà ThyssenKrupp, come da impegni presi in sede del ministero dello Sviluppo economico nell” ultimo incontro, per conoscere i nuovi assetti societari e le strategie future”: lo chiedono le segreterie provinciali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e Usb, insieme alle rsu di Ast, riunite per fare il punto della situazione dell” acciaieria di Terni.

Al fine di risollecitare i soggetti interessati a far sì che tale incontro avvenga nel più breve tempo possibile, i sindacati ritengono utile riaggiornare la situazione del sito con la presidente della Regione, Catiuscia Marini ast , e i parlamentari eletti in Umbria. “Per condividere – si legge in una loro nota – quanto si sta determinando all” interno del sito, per evidenziare loro le nostre preoccupazioni e per chiedere un loro interessamento diretto”.

In particolare la rsu ribadisce “che troppe sono le criticità presenti in Ast a cominciare dagli assetti societari, ruolo bussines unit, dalle strategie industriali, aspetti commerciali, ambiente-salute-sicurezza, investimenti, potenziamento processi e prodotti, strategie su acquisti e approvvigionamenti, organizzazione, appalti e aspetti occupazionali”.

Fondamentale viene ritenuto l” incontro in programma per domani con l” azienda, relativo alla discussione aperta sull” integrativo e sul premio di risultato.

Nel quale si capirà essendo quasi alla fine del termine ultimo individuato reciprocamente con l” azienda – sostengono i sindacati -, la reale volontà di rispondere in modo serio e dignitoso alle richieste che la rsu ha avanzato”. Già da mercoledì si terranno assemblee con tutti i lavoratori “per aggiornarli – concludono rsu e segreterie – sull” andamento delle discussioni fatte e per decidere e promuovere insieme, nel caso in cui non emergono significative risposte a quanto chiesto, le iniziative utili per il raggiungimento degli obiettivi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*