Uomo fa i bisogni sulla statua di Papa Giulio III, sulla scalinata del Duomo

 
Chiama o scrivi in redazione


Uomo fa i bisogni sulla statua di Papa Giulio III, sulla scalinata del Duomo

Un uomo ha fatto la pipì sul basamento della statua di Papa Giulio III, sulla scalinata del Duomo a un passo dal presepe inaugurato da meno
di un’ora. A scattare la foto una mamma che era in centro con i bambini. Non è la prima volta che il Duomo vine usato come vespasiano. La scorsa estate è successo davanti alla Porta Santa che guarda piazza Danti.

«C’erano tante famiglie con i bambini – racconta la mamma – e la cosa che più mi ha colpito è stata la disinvoltura con cui quella persona ha posto in essere quella squallida azione».

Nelle bacheche di Facebook si è aperto il dibattito. Monsignor Fausto Sciurpa, Arciprete della cattedrale di San Lorenzo dice: «Purtroppo quello che è successo non è una novità. Da una parte c’è rammarico e disgusto, dall’altra pietà, ma non giustificazione, per la miseria di un gesto che dimostra che è stato perso ogni senso dell’umano. Quello che è successo ci dice a che livello di degrado può arrivare una persona».

L’allarme per i bisogni fisiologici sulle scale del Duomo è arrivato anche alla entrale operativa della polizia municipale, ma quando gli agenti sono arrivati il balordo se ne era andato. Intanto il Comune ricorda che sono previste sanzioni per chi fa pipì in strada, in quanto si tratta di un illecito amministrativo.

Lo scorso anno, sempre nel periodo natalizio, uno straniero avevo violato il presepe sotto le logge. Era entrato dentro, si era seduto al posto del bambinello e si era messo a cantare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*