Tenta di violentare donna mentre passeggia vicino al fiume, arrestato

Tenta di violentare donna mentre passeggia vicino al fiume, arrestato

La Polizia di Città di Castello ha dato esecuzione alla misura degli arresti domiciliari disposta dal GIP presso il Tribunale di Perugia su richiesta del pm titolare del fascicolo, nei confronti di un cittadino italiano di anni 69 avente precedenti di polizia, per i reati di tentata violenza sessuale e lesioni aggravate.

I fatti sono accaduti nei giorni scorsi quando una donna, mentre passeggiava da sola nel comune di Città di Castello, lungo il percorso fluviale del Tevere, è stata improvvisamente aggredita da un uomo a lei sconosciuto. Quest’ultimo l’ha spinta a terra, cercando anche di sfilarle di dosso gli indumenti e tentando una violenza sessuale,

La donna è riuscita a liberarsi dalla presa dell’uomo e a sfuggire. E’ stata anche inseguita e solo le grida di aiuto ed il provvidenziale incontro con una coppia di turisti stranieri ha impedito che l’azione venisse portata ad ulteriori conseguenze, facendo desistere l’aggressore dall’intento che si è dato alla fuga.

La meticolosa attività d’indagine svolta dagli Agenti della Polizia di Stato con il coordinamento dell’Autorità Giudiziaria, ha portato all’individuazione del 69enne e, grazie alla tempestiva emanazione del provvedimento restrittivo, tratto in arresto dagli uomini del Commissariato. Nella circostanza, il Questore della Provincia di Perugia emanava nei confronti del 69enne la misura di prevenzione dell’Avviso Orale.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*