Ragazzina di 14 anni aggredisce e minaccia di morte la mamma

si è appurato anche far uso di sostanze alcoliche e stupefacenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Via a #dacciuntaglio #nonsiamomarionette Unipg contro violenza di genere 

Ragazzina di 14 anni aggredisce e minaccia di morte la mamma

Da circa un anno costringeva la madre trentottenne a vivere in un costante stato di ansia e paura, minacciandola di morte ed aggredendola fisicamente ogniqualvolta si permetteva di contraddirla o tentava di imporle delle regole di comportamento.

© Protetto da Copyright DMCA

A questa, triste e lunga vicenda, han posto fine i carabinieri di Giano dell’Umbria, località dove è accaduto tutto. I militari sono intervenuti sabato.

Solo la decisione di denunciare il tutto alla Stazione Carabinieri di Giano ha permesso che fosse fatta piena luce sulle angherie che, in modo sistematico, la giovanissima effettuava nei confronti della madre.

Gli inquirenti, coordinati dal Sostituto Procuratore Flaminio Monteleone della Procura per i minorenni di Perugia, hanno ricostruito le decine di episodi in cui per motivi futilissimi, la ragazza – che si è appurato anche fa uso di sostanze alcoliche e stupefacenti – minacciava di morte la madre fino con frasi del tipo: «Tanto ti ammazzo…una di queste notti ti do una coltellata…vengo su e ti sgozzo», fino ad arrivare ai numerosi episodi di violenza fisica e lesioni.

Diverse, infatti, sono state le occasioni in cui la ragazzina ha picchiato con estrema violenza la madre, arrivando anche a morderla o a colpirla con una sedia o una pala, tanto da provocarle vistosissimi lividi ed escoriazioni su tutto il corpo.

Nella mattinata di sabato i Carabinieri di Giano hanno quindi dato esecuzione dalla misura cautelare del collocamento in comunità applicata dal Tribunale per i Minorenni di Perugia e, dopo averla prelevata dalla propria abitazione, hanno condotto la ragazza presso una struttura in Toscana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*