Operazione dei Carabinieri contro lo spaccio, oltre mezzo chilo di droga sequestrata

 
Chiama o scrivi in redazione


Operazione dei Carabinieri contro il narcotraffico, oltre mezzo chilo di droga sequestrata

Operazione dei Carabinieri contro lo spaccio, oltre mezzo chilo di droga sequestrata

Spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e violazione legge sull’immigrazione. Questi alcuni dei reati che hanno portato all’arresto di tre persone già note ai Carabinieri di Perugia. I militari li hanno arrestati nel pomeriggio del 14 aprile all’esito di un articolato servizio svolto nella frazione di Ponte San Giovanni.

Nel dettaglio si tratta di: un 48enne tunisino, senza fissa dimora, già noto ai Carabinieri, arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti; un 50enne tunisino, senza fissa dimora, già noto ai Carabinieri, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione Legge sull’immigrazione; un 36enne tunisino, senza fissa dimora, già noto ai Carabinieri, arrestato per violazione Legge sull’immigrazione.

Il tutto – scrive l’Arma in un comunicato – ha avuto origine da un controllo in località Piscille di Perugia, dove i militari hanno sorpreso e bloccato il 48enne dopo aver ceduto 3 involucri di eroina di 2,6 grammi circa a un 49enne italiano, residente nell’Assisano, il quale è stato, successivamente, segnalato alla locale prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

E non finisce qui: durante la perquisizione eseguita all’interno di un appartamento in uso al 48enne e ai due connazionali, sono stati trovati 1 bilancino di precisione, sostanza da taglio, 6 telefoni cellulari e 5 sim card, nonché la somma contante di 2.130 euro, ritenuta provento di attività illecita.

Ed ancora: ulteriori accertamenti info-investigativi hanno permesso di scoprire che gli altri 2 cittadini tunisini sono risultati gravati da decreti di espulsione emessi dall’Ufficio di Sorveglianza di Perugia, in data 30 novembre 2018 e 18 settembre 2019.

In un altro appartamento a Ponte San Giovanni, in uso esclusivamente al 50enne tunisino sono stati trovati: un involucro contenente 539 grammi di eroina, una bilancia elettronica; del materiale per il taglio e il confezionamento del narcotico, somma contante di 25mila euro, ritenuta provento di attività illecita, die telefoni cellulari e 6 sim card.

I Carabinieri hanno proceduto, infine, a denunciare in stato di libertà, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: il 36enne, poiché trovato in possesso di una dose, del peso di 0,3 grammi circa, di eroina; un 28enne tunisino, residente a Perugia, già noto ai Carabinieri, poiché, è stato trovato in possesso, all’interno del proprio appartamento, di un modico quantitativo di marijuana e della somma contante pari a 1.730 euro, ritenuta provento di attività illecite.

La droga e i reperti sono stati sequestrati. Gli arrestati, espletate le formalità di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*