Morto Carlo Nucci, padre del giornalista Michele, aveva 76 anni, era socio Susa

 
Chiama o scrivi in redazione


Morto Carlo Nucci, Susa, padre del giornalista Michele, aveva 76 anni

Carlo Nucci, imprenditore generoso e appassionato, è scomparso ieri pomeriggio a 76 anni. Era nato a Corciano, luogo dove è sempre vissuto e che ha profondamente amato. Come amava la famiglia e il lavoro, in maniera totale e incondizionata. E’ stato uno dei soci della Susa Spa, società corcianese di spedizioni, trasporti e logistica, e aveva sempre lavorato nell’azienda da quando il padre Bruno, nel 1953, l’aveva fondata insieme agli altri due storici e attuali soci, le famiglie Lucaccioni e Cecchetti.

Lo stesso Carlo, insieme al padre e agli altri fratelli, è stato un protagonista dell’impresa umbra di trasporto su gomma, ha contribuito al suo sviluppo, alla crescita, all’affermazione e al prestigio di cui l’azienda gode nel panorama nazionale e internazionale.

Per lui Susa non è stata solo l’azienda di cui andare orgoglioso, ma una grande famiglia cui dedicare tempo ed energie in ogni momento della giornata. Carlo Nucci andava anche orgoglioso del luogo in cui ha vissuto ed era solito raccontare alle persone che non conoscevano Corciano come il borgo fosse un “gioiello”: «Dovete proprio venire a vederlo», diceva a tutti, dimostrando il suo attaccamento per la terra natìa.

L’affetto per Corciano e per i corcianesi lo ha dimostrato anche con il sostegno che non aveva mai fatto mancare alle associazioni e alle attività sportive e culturali del territorio. Carlo aveva un’altra grande passione: il calcio. Per lui c’erano soltanto il Corciano e la Roma.

Persona schietta e genuina, innamorato della famiglia, della consorte, dei figli e delle nipoti, lascia in tutti il ricordo di un uomo di valore, semplice eppure capace di trasmettere in ogni suo gesto i valori dell’umanità più intensa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*