Intossicate da monossido di carbonio, accade a Santa Maria degli Angeli

Intossicata famiglia di nigeriani a Foligno a causa di monossido di carbonio

Intossicate da monossido di carbonio, accade a Santa Maria degli Angeli Quattro persone intossicate da monossido di carbonio. E’ il triste bilancio di un episodio avvenuto oggi a Santa Maria degli Angeli, in una abitazione di via della Conciliazione. Si tratta un uomo di 57 anni, di una donna e di due agenti della polizia. Il 57enne è stato trovato esanime e la donna in stato confusionale. Mentre gli agenti della polizia di Assisi hanno respirato per 5 minuti il monossido di carbonio nel tentativo di salvarli. Ora si trovano in ospedale per accertamenti. Le loro condizioni non sono preoccupanti.

La polizia sarebbe arrivata sul posto, allertata dal proprietario di casa, avvisato a sua volta da un familiare. I due residenti sono stati immediatamente soccorsi, prima dalla polizia che ha sfondato la porta e poi dal 118. L’uomo e la donna sono stati ricoverati a Firenze, le loro condizioni sono gravissime.

Indagini in corso da parte degli agenti del Commissariato di Assisi per verificare da cosa possa essere stato sprigionato il monossido. Secondo le prime informazioni a intossicare le due persone pare sia stato una fuga di gas dalla caldaia. L’appartamento è stato sequestrato. Sul posto, a fine serata, sarebbero arrivati pure i carabinieri di Assisi, anche loro pare siano stati allertati dalla sorella della donna residente nel Nord d’Italia, preoccupata per aver ricevuto un sms con scritto: “Sto male”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*