Il Tevere in piena, ponte di legno temporaneamente chiuso, oggi aperto

Il Tevere in piena, ponte di legno temporaneamente chiuso, oggi aperto

La paura è quella che possa ripetersi un’esondazione distruttiva come quella del 2012 che provocò danni per centinaia di migliaia di euro. E per questo motivo che la protezione civile ha emesso una comunicazione con la quale si invitano i residenti a non avventurarsi nelle zone a rischio.

Ieri una giornata intera di maltempo ha colpito l’Umbria. Pioggia incessante in tutta la regione con strade allagate, fiumi in piena e torrenti che hanno esondato oltre al traffico interdetto, in alcune zone.

Il Tevere ingrossato dal maltempo fa paura, e il livello di piena registrato da ieri pomeriggio ha imposto un monitoraggio continuo nella notte e fino a tutto stamane. È stata aperta la diga per far defluire l’acqua.

«A Ponte San Giovanni, dopo il sopralluogo dei tecnici comunali, intorno alle 23 di ieri sera e fino alle 9 di questa mattina, in virtù del fatto che stava scendendo la piena precauzionalmente è stata disposta la chiusura da parte della polizia municipale del transito sul Pontevecchio di legno, sia alle auto, sia ai pedoni». Lo ha comunicato assessore al ramo Luca Merli.

Una parte di Altotevere è in ginocchio dopo 36 ore consecutive di pioggia. Il comune di Citerna ha chiuso due strade, un tratto della Provinciale 100 e la strada del Mancino. A Città di Castello c’è apprensione per il Tevere. Chiusi alcuni tratti del percorso ciclopedonale lungo le sponde del fiume. A Umbertide il Tevere si è ingrossato. Non solo Tevere. Tutti i principali corsi d’acqua sono sotto stretta osservazione: Astrone, Chiani, alto Paglia, Nestore, Tresa, Sovara.

Nell’Orvietano l’attenzione è tutta concentrata sul livello del fiume Paglia all’altezza del ponte dell’Adunata. Nella zona di San Pietro a Monte un piccolo smottamento ha invaso la strada. Tra Fabro e Città della Pieve è stata anche chiusa la strada Fondovalle.

A Pian di Massiano, a Perugia, la forza del vento ha fatto crollare cartelloni pubblicitari, mentre a San Girolamo tutta la via in blackout per oltre un’ora. Anche a Terni Decine gli interventi dei VVF in tutta la provincia, la maggioranza degli interventi riguardano alberi e rami caduti o pericolanti, una frana ha interessato una strada secondaria a Ficulle. In città un cartellone pubblicitario divelto dal vento ha colpito un autovettura parcheggiata.

La quasi totalità dei circa 50 interventi per maltempo svolti ieri dai vigili del fuoco ha riguardato alberi crollati e da rimuovere.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
23 − 3 =