Furti sulla collina attorno a Perugia, Fontana Bella incontra assessore Merli

 
Chiama o scrivi in redazione


Furti sulla collina attorno a Perugia, Fontana Bella incontra assessore Merli

Furti sulla collina attorno a Perugia, Fontana Bella incontra assessore Merli

«Ho incontrato, a Palazzo dei Priori, l’assessore alla sicurezza del Comune di Perugia, Luca Merli. Ho esposto all’assessore i temi dell’esposto ed i nuovi sviluppi e le nuove “visite” da parte dei malintenzionati, che questa volta si sono limitati ai soliti tagli delle recinzioni». Il racconto è di Luca Cagiola, portavoce del comitato degli abitanti di zona Fontana, Olmo e Città della Domenica, un’area alla periferia di Perugia, presa d’assalto costantemente dai ladri.

Leggi: Località Fontana a Perugia, presa di mira dai ladri tra furti tentati e riusciti

«L’assessore è sembrato molto sensibile al tema dei furti – dice ancora Cagiola – ed ha avviato subito tutti i vari iter amministrativi per ottenere l’autorizzazioni ad installare segnaletica preventiva e impianti di video sorveglianza comunali».

Questa, tenendo conto di quanto si è preso a cuore Merli la sicurezza del territorio di Perugia, è certo una buona notizia.

«Abbiamo dato la nostra disponibilità a contribuire alla spesa – aggiungere il rappresentate del Comitato cittadino -, aiutando il Comune in questa iniziativa e rimaniamo in attesa di ricevere degli aggiornamenti».

L’assessore si è anche reso disponibile ad un’incontro per parlare con la popolazione ormai esasperata e verificare le iniziative da intraprendere.

«Informo – aggiunge Cagiola – che anche tramite un consigliere comunale del Comune di Corciano verrò contattato per una riunione che verrà svolta con l’assessore competente del comune e la Polizia Locale corcianese, per programmare l’eventuale aumento di controlli in una zona precedente un po’ abbandonata dall’amministrazione in generale».

«Stiamo lavorando e cercando di capire ciò che possiamo fare per quella zona – dice l’assessore Luca Merli -, in considerazione del fatto che, sotto la nostra attenzione ci sono anche altre intere aree in difficoltà per via dei furti e parlo di Casenuove di Ponte della Pietra, San Martino in Colle, Solfagano, Parlesca, Rancolfo…vivono tutti un momento particolarmente delicato. Come le altre forse dell’Ordine stiamo verificando cosa possiamo fare. Se andare verso un patto di collaborazione con i privati per le telecamere o altro. E’, in ogni caso, ancora un po’ prematuro per parlare di questo. Di certo – aggiunge Merli – li ho rassicurati sotto il profilo della massima disponibilità che c’è dal Comune a risolvere il problema».

Immaginare, diciamo noi, che aumentare il numero delle telecamere (sul territorio sono circa 250 ndr) non sia cosa facile. Vanno fatte delle verifiche di quanto possano impattare i nuovi dati sulla tecnologia esistente. Ipotizziamo, quindi, che sia necessario da parte del Comune mettere a verifica l’adeguatezza degli impianti già esistenti al fine di una eventuale integrazione numerica. I dati, in felice sintesi di concetto, vanno analizzati.

Chi volesse entrare a far parte del gruppo WhatsApp “Residenti Fontana Bella – community alert”

lo può chiedere al numero +39 349 538 5616

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*