Forze dell’Ordine in campo contro il covid, 550 persone controllate a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Forze dell'Ordine in campo contro il covid, 550 persone controllate a Perugia

Forze dell’Ordine in campo contro il covid, 550 persone controllate a Perugia

Controllate 550 persone nel solo comune di Perugia, realizzati decine di posti di controllo e altrettante verifiche effettuate presso varie attività, tra le quali i supermercati, le attività alimentari d’asporto e altre attività commerciali, i cui servizi sono consentiti ed ancora presso le aree verdi, le stazioni ferroviarie e i terminal di pullman. Sono alcuni numeri dei controlli effettuati la scorsa settimana, nel territorio della provincia di Perugia, volti al contrasto della diffusione del virus Covid-19.

© Protetto da Copyright DMCA

Le azioni di vigilanza realizzate da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Polizia Provinciale con la collaborazione dell’Esercito Italiano dell’Operazione “Strade Sicure”, hanno consentito un importante impulso all’attività di prevenzione e contrasto di comportamenti non allineati alle misure da osservare.

196 controlli sono stati effettuati presso le grandi catene di distribuzione alimentare, dove è stato possibile accertare l’utilità e l’efficienza della collaborazione degli operatori addetti al servizio di vigilanza privata.

Ad Assisi nel corso di un controllo di una signora che si stava recando al supermercato per la spesa, è emerso che la donna, con sintomi compatibili con la malattia da Covid-19 che era stata posta in isolamento precauzionale dal proprio medico, in attesa dell’effettuazione del tampone, incurante del potenziale pericolo rappresentato, ha contravvenuto alla disposizione sanitaria ed è stata contravvenzionata per il comportamento illecito.

Nel resoconto finale sono state 246 le altre attività controllate mentre le sanzioni elevate a carico di persone la cui presenza in strada non era giustificata e per l’inosservanza delle disposizioni, quali ad esempio l’utilizzo delle mascherine nelle circostanze previste, sono state 28.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*