Don Vincenzo Esposito resta in carcere, gip rigetta istanza di scarcerazione

Prete arrestato, chiesta la scarcerazione di don Vincenzo Esposito

Don Vincenzo Esposito resta in carcere, gip rigetta istanza di scarcerazione

Don Vincenzo Esposito, parroco di San Feliciano, nel comune di Magione, resta in carcere. Il prete, 63 anni, fu arrestato il 3 agosto per prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico. E’ quanto ha deciso il gip del tribunale di Palermo rigettando l’istanza di scarcerazione avanzata dall’avvocato del prete Renato Vazzana.

Il religioso era finito in cella dopo un’indagine dei carabinieri di Termini Imerese che avevano scoperto le sue chat a sfondo sessuale con alcuni ragazzini della città siciliana.  Il legale del parroco aveva presentato istanza di scarcerazione e di conversione della misura cautelare in arresti domiciliari corredandola con un parere medico che certificava patologie, ma Gip siciliano ha respinto, decidendo di lasciare il religioso nel carcere di Spoleto.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*