Coronavirus, Marco Vassallo in Cina, ecco quello che sta accadendo Video

Emergenza Coronavirus, Marco Vassallo in Cina, ecco quello che sta accadendo

Coronavirus, Marco Vassallo in Cina, ecco quello che sta accadendo Video

Marco Vassallo vive e lavora dal 2004 a Shanghai. Tornato in Italia per le vacanze natalizie e poi prolungata la sua permanenza a Savona, dove vive la sua famiglia, sarebbe dovuto rientrare in Cina il 3 febbraio, cioè subito dopo il Capodanno cinese che quest’anno cadeva il 25 gennaio. Il volo è stato cancellato a causa dell’emergenza Coronavirus ci spiega, fino a due settimane fa nessun allarme era stato lanciato dal governo cinese. Si parlava di un virus che aveva una certa somiglianza con la SARS o bird flu come veniva chiamata.

Marco Vassallo, ha spiegato che a causa delle misure eccezionali che sono state prese, come la chiusura delle scuole e delle aziende i suoi conoscenti cinesi e italiani residenti in China sono molto preoccupati. Anche perché le uniche informazioni che ricevono, sono quelle diramate dal Governo che sono misure precauzionali di chiusura uffici e realtà produttive e scuole appunto.

Diverso il discorso per quanto riguarda zone limitrofe alla Cina. La compagna di Vassallo che ha lasciato la Cina il 20 gennaio per trascorrere una vacanza in Thailandia, è rientrata in Italia ieri a Malpensa facendo scalo ad Abu Dhabi senza essere sottoposta a nessun controllo specifico.

Lo stesso vale per sua madre che sta trascorrendo una vacanza in Birmania e se si vedono circolare persone con la mascherina è a causa della stagione secca che ha visto una particolare concentrazione di polveri sottili. Rientro previsto a Shangai per il 10 febbraio con la riapertura, si spera anche di alcuni uffici e nuova intervista per ricevere direttamente dalla Cina gli ultimi aggiornamenti.