Coronavirus, in Umbria c’è il primo guarito, è l’imprenditore di Foligno

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, in Umbria c’è il primo guarito, è l’imprenditore di Foligno

L’imprenditore di Foligno, contagiato nei giorni scorsi, è tecnicamente guarito. Il tampone eseguito ieri è risultato negativo. La notizia del primo guarito riempie di gioia e riaccende la speranza che da questo temibile Coronavirus si può sopravvivere.

Questa è una bella notizia, ma c’è anche una brutta ed è quella di un infermiere positivo. Un operatore sanitario dell’ospedale di Orvieto è tra i dieci nuovi casi di coronavirus accertati ieri in Umbria. Sale così a 26 il numero di pazienti positivi al Covid-19.

La Regione Umbria  ieri ha reso noto il dato di otto nuovi casi positivi, poi nella serata è arrivata la conferma di altri due tamponi positivi al Covid-19, che sommati ai sedici casi dei giorni scorsi portano a ventisei i contagiati in Umbria, di cui uno già guarito.

La positività dell’infermiere ha costretto la chiusura dei reparti di Chirurgia e Ortopedia. L’infermiere positivo è originario della zona di Città della Pieve, era a casa in isolamento da due giorni e stando all’indagine epidemiologica sarebbe stato contagiato fuori dall’Umbria.

I pazienti ricoverati nei due reparti, quelli nelle condizioni di essere dimessi sono usciti dall’ospedale e sono in isolamento fiduciario nelle loro abitazioni, mentre gli altri sono stati trasferiti in altri reparti in isolamento. Ora i locali dovranno essere sottoposti a sanificazione.

Ieri sera sono stati rimandati a casa anche alcuni addetti del turno di notte che potrebbero essere venuti a contato con l’infermiere risultato positivo al test: tutto il personale dell’ospedale, medici, infermieri e operatori è in isolamento e verrà sottoposto a tampone.

Nonostante questo in Umbria non c’è alcun focolaio.

Tra i 26 positivi, sono quattro i contagiati umbri ricoverati, di cui due sono i casi più gravi: un sessantenne di Città della Pieve e un uomo di Bastia Umbria si trovano nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale di Perugia. Un uomo di Perugia è ricoverato a Malattie infettive al Santa Maria della Misericordia e un paziente di Spoleto è all’ospedale di Terni anche lui nel reparto di Malattie Infettive. Tutti gli altri sono in isolamento presso le loro abitazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*