Controlli della polizia a Fontivegge, 75 persone e 35 veicoli controllati

Controlli della polizia a Fontivegge, 75 persone e 35 veicoli controllati

Continuano senza sosta i controlli straordinari del territorio, fortemente voluti dal Questore di Perugia, anche nella zona del quartiere Fontivegge. L’obiettivo di innalzare la percezione di sicurezza della popolazione e prevenire i reati predatori, i furti e la prostituzione su strada, trova massima espressione nell’implementazione di uomini e mezzi che sta permettendo, attraverso la presenza costante sul territorio, di monitorare in tutti i quadranti della giornata per contrastare efficacemente le dinamiche della microcriminalità.

Proprio per questo la Questura di Perugia ha nuovamente predisposto mirati servizi con l’impiego di personale della Questura, degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e dei comparti delle varie specialità della Polizia di Stato.

I controlli hanno riguardato principalmente i quartieri del centro cittadino con particolare riguardo alla zona della stazione di Fontivegge, Piazza del Bacio, Via del Bellocchio, Via Marsala, Via del Macello, Via Mario Angeloni, Via Martiri dei Lager e via Canali.

Nel corso dell’attività gli agenti hanno effettuato un controllo a carico di due cittadine romene, rispettivamente classe 1993 e 1987, le quali si aggiravano con fare sospetto in via Campo di Marte. Entrambe con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, la 29enne è risultata già destinataria di ammonimento emesso dal Questore di Perugia.

Terminati tutti gli accertamenti a loro carico, le due donne si sono allontanate dal quartiere. L’attività è proseguita con un posto di controllo in via Campo di Marte che ha portato all’identificazione di 35 persone e 12 veicoli.

L’attività di monitoraggio ha interessato, oltre all’area della Stazione Ferroviaria ed il quartiere di Fontivegge anche le aree verdi con particolare attenzione al parco Chico Mendez e zone limitrofe.

Due posti di controllo ed una capillare attività di pattugliamento appiedato all’interno del parco in questione hanno permesso di identificare oltre 40 persone, tra i quali anche soggetti con pregiudizi di polizia; 23 i veicoli controllati e 2 i verbali di contestazione di sanzioni per violazioni al codice della strada, uno per mancata revisione e l’altro per circolazione con autovettura priva di copertura assicurativa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*