Auto in fiamme nella notte, indagini su cadavere carbonizzato in auto, esclusa violenza

Auto in fiamme nella notte, vigili del fuoco trovano cadavere ad Acquasparta

Auto in fiamme nella notte, indagini su cadavere carbonizzato in auto, esclusa violenza

Non sono emersi elementi che possano far ipotizzare una morte violenta dalle prime indagini avviate dai carabinieri dopo il ritrovamento, avvenuto nella notte, di un cadavere carbonizzato all’interno di un’auto in fiamme lungo la strada tra Acquasparta e Firenzola, nei pressi del bivio per Casteldelmonte.

I vigili del fuoco del comando provinciale ternano, che sono intervenuti nei pressi del bivio di Casteldelmonte, sono stati chiamati attorno a mezzanotte e mezza (00,30 ndr) di questa notte.

«L’autovettura era in fiamme a bordo strada – comunicano i Vigili del fuoco -, l’allarme è stato dato da automobilisti di passaggio. Della presenza del corpo, oramai carbonizzato, si sono accorti i vigili del fuoco durante le operazioni di spegnimento».

Gli accertamenti sulla cause della morte, coordinate dal sostituto procuratore Marco Stramaglia, proseguono comunque per fare piena luce sulle modalità dell’incendio.

L’auto era una Fiat Punto e sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Terni per i primi rilievi. E da quello che si sa pare sita stato trovato un foglio dove la poveretta ha scritto qualche cosa che spiega la sua tragica decisione. La donna, che era divorziata, avrebbe un figlio gravemente malato. Le indagini sono coordinate dal pm, Marco Stramaglia.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*