1096 persone identificate, 56 violazioni codice strada, è Movida sicura

Continua senza sosta l'attività della Questura di Perugia

1096 persone identificate, 56 violazioni codice strada, è Movida sicura

1096 persone identificate, 56 violazioni codice strada, è Movida sicura

Nell’ambito dei servizi di controllo della Polizia di Strato di questo fine settimana, sono state identificate 1096 persone, controllati 308 veicoli e contestate 50 violazioni al Codice della Strada. Sono stati, invece, 27 gli esercizi pubblici monitorati al fine di verificare la presenza di persone pregiudicate e per vigilare circa il rispetto del limite orario per la somministrazione di bevande alcoliche.

Prosegue, quindi, l’intensificazione dei servizi interforze del fine settimana, organizzati dalla Questura di Perugia con l’impiego, oltre che del personale della Polizia di Stato, anche dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale con l’obiettivo di assicurare il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, oltre che a prevenire e reprimere i reati in generale nei principali luoghi di aggregazione giovanile.

L’attenzione degli operatori si è concentrata delle aree del centro cittadino e della periferia, caratterizzate da un consistente afflusso di ragazzi, unitamente alle discoteche e ai locali notturni del capoluogo e della provincia che, spesso, diventano il teatro di liti e di eventi che destano allarme sociale e pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Monitorate anche le zone dei centri commerciali, spesso punto di ritrovo e meta di bivacco per giovani che, in alcune occasioni, si sono resi protagonisti di episodi molesti nei confronti dei clienti e di danneggiamento.

Gli agenti, coordinati da un funzionario della Questura, dopo un’analisi con le altre Forze dell’Ordine impiegate, finalizzato ad individuare le zone più sensibili da monitorare con maggiore attenzione, hanno effettuato pattugliamenti appiedati e automontati in tutte le aree del centro, con l’obiettivo di scoraggiare i fenomeni legati agli schiamazzi e al disturbo della quiete pubblica e prevenire situazioni di degrado urbano.

I controlli, nelle ore notturne, hanno interessato anche i parcheggi delle aree commerciali dove in passato erano state segnalate sfide ad alta velocità e manovre pericolose a bordo di “muscle car”.

Di fondamentale importanza anche il controllo degli esercizi pubblici che ha visto impegnato il personale della Polizia Locale, con l’obiettivo di verificare il rispetto delle normative relative al divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori e quelle concernenti il rispetto dei limiti di emissione sonora.

Nell’ambito dei servizi di controllo della Polizia di Strato di questo fine settimana, sono state identificate 1096 persone, controllati 308 veicoli e contestate 50 violazioni al Codice della Strada. Sono stati, invece, 27 gli esercizi pubblici monitorati al fine di verificare la presenza di persone pregiudicate e per vigilare circa il rispetto del limite orario per la somministrazione di bevande alcoliche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*