Università delle Tre Età di Orvieto prima conferenza del nuovo Anno Accademico 🔴

 
Chiama o scrivi in redazione


Con “complessità” si riavvia il percorso di filosofia del prof. Barbabella

Università delle Tre Età di Orvieto prima conferenza del nuovo Anno Accademico

L’UNITRE – Università delle Tre Età di Orvieto riapre i battenti, seppure quelli digitali, con la pubblicazione della prima conferenza del nuovo Anno Accademico 2020/2021: l’Architetto nonché Onnisciente curioso Raffaele Davanzo tratterà de “I doni di San Nicola – come le premure di un santo possono deliziare il mondo intero”.

© Protetto da Copyright DMCA

Sarà possibile assistere all’evento comodamente da casa propria, sulla poltrona preferita, utilizzando il seguente link YouTube:

L’Architetto Davanzo risponderà, tramite la sua relazione, ai seguenti,interessanti quesiti:Quali sono i santi a cui nel tempo ci siamo affidati, fin dall’inizio della cristianità? E quanto sono stati importanti alcuni centri di pellegrinaggio incentrati sulla tomba o sul ricordo di un santo, e quanto questo ha significato per la formazione di una nuova unità nel Medioevo dopo la caduta della centralità romana? Perché ci sono dei santi che portano doni? E come mai sono scelti tra quelli le cui feste sono concentrate nel periodo più freddo dell’anno? Il passaggio dalla evocatio romana al furto delle reliquie, vedi san Marco e san Nicola, che significato assume nel medioevo? E in particolare, san Nicola di Bari perché ha avuto un successo così grande, prima in tutta Europa e poi nel Nuovo Mondo, portato proprio da un popolo luterano che per decreto doveva invece liberarsi dal culto dei santi stessi? Come si spiega il suo grande successo avuto nell’Ottocento e, divenuto Babbo Natale, come mai ha spesso sostituito anche in Italia altri santi più tradizionali portatori di doni?

Il Maestro Riccardo Cambri, Presidente dell’Unitre Orvieto, così interviene: “L’attuale situazione, condizionata dall’ormai notissima pandemia mondiale, non permette una riavvio delle attività Unitre secondo le tradizionali modalità. Dopo aver sperimentato l’ottimo gradimento ottenuto in rete dal “Piccolo Concerto di Santa Cecilia”, siamo a proporre, ai nostri Associati e non, una serie di conferenze e lezioni che saranno pubblicate sul nostro canale YouTube e ivi resteranno a disposizione di chi vorrà ritrovare il sapere dei nostri straordinari docenti. Con l’Arch. Davanzo, che ringrazio di cuore per il suo prezioso impegno, l’Unitre di Orvieto apre l’Anno Accademico 2020/2021, il trentesimo ufficiale di vita, con la speranza di assistere, nei prossimi mesi, ad un sostanziale miglioramento della situazione sanitaria così da permettere il ritorno degli incontri in presenza a Palazzo Simoncelli. Permettetemi di manifestare profonda gratitudine alla Scuola Comunale di Musica “A. Casasole” e in particolare al suo presidente Gabriele Anselmi, il cui apporto tecnico e tecnologico è stato a dir poco decisivo per la realizzazione dei filmati video”.

1 Trackback / Pingback

  1. L'Unitre ringrazia la Protezione Civile e l'Amministrazione Comunale

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*