Pasqua in Umbria: Esperienze Rurali tra Natura e Tradizione

Pasqua in Umbria: Esperienze Rurali tra Natura e Tradizione

Pasqua in Umbria: Esperienze Rurali tra Natura e Tradizione

Agriturismi in Festa per Accogliere i Turisti con Cibo Autentico e Paesaggi Incantevoli

L’Associazione Terranostra Umbria, rappresentante degli agriturismi affiliati a Campagna Amica, anticipa un’eccellente affluenza di turisti per le festività pasquali nella regione umbra. Grazie a pernottamenti, pasti e visite guidate, turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero sceglieranno l’Umbria per trascorrere la Pasqua immersi nella natura e nella tradizione contadina.

*Elena Tortoioli*, Presidente regionale di Terranostra, sottolinea l’importanza del turismo rurale nell’attuale contesto, evidenziando il ruolo fondamentale di Campagna Amica nel promuovere esperienze autentiche nelle aziende agricole. Grazie alla valorizzazione del patrimonio territoriale e culinario, gli agriturismi diventano una destinazione ambita per chi desidera una vacanza all’insegna della genuinità e della tranquillità.

La cucina tradizionale umbra, ricca di piatti tipici come la ciaramicola, la pizza dolce di Pasqua e la torta di Pasqua, è uno dei motivi principali per cui i turisti scelgono gli agriturismi. Oltre a questi piatti, le tavole pasquali offrono una vasta selezione di prodotti locali, tra cui uova, salumi, primi fatti in casa, carne d’agnello e formaggi nostrani. L’abbinamento con i vini del territorio e l’olio extravergine di oliva completa l’esperienza culinaria.

*Mario Rossi*, Direttore di Coldiretti Umbria, evidenzia il ruolo chiave degli agriturismi nell’economia regionale e nel turismo sostenibile. La crescente qualità dell’accoglienza e la promozione del territorio sono priorità fondamentali per garantire il successo del settore. In vista delle prossime stagioni, Coldiretti, Campagna Amica e Terranostra continuano a lavorare per sostenere le aziende agricole, promuovendo la formazione e la collaborazione tra le strutture.

*L’Umbria* vanta 1.296 agriturismi, di cui 417 dedicati alla ristorazione e 300 alla degustazione. Le donne gestiscono il 45,2% degli agriturismi, mentre circa un sesto di essi si trova in montagna. Con oltre 21.000 posti letto e quasi 19.000 posti a tavola, l’Umbria si conferma una meta privilegiata per i turisti in cerca di autenticità e bellezza naturale durante tutto l’anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*