Fattorie sociali in Umbria, le proposte per il welfare in agricoltura

Domani l’iniziativa organizzata da Cia Umbria con il Dipartimento di Scienze Agrari

Fattorie sociali in Umbria, le proposte per il welfare in agricoltura

Fattorie sociali in Umbria, le proposte per il welfare in agricoltura

Fattorie sociali in Umbria – Un’occasione di confronto per conoscere l’attività di agricoltura sociale in Umbria e in Europa e i suoi molteplici benefici. Questo il focus del convegno internazionale “SocialFarms: opportunità lavorative, partenariati e servizi di cura nelle aree rurali” organizzato da Cia – Agricoltori Italiani dell’Umbria insieme al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali che si svolgerà nel complesso monumentale di San Pietro a Perugia (ore 14.30). Un nuovo modello di sostegno sociale che ha più risvolti positivi: per la popolazione rurale, per gli agricoltori, per gli utenti che soffrono di disabilità fisiche e mentali, ma anche per la parte pubblica.

Saranno illustrati i risultati del progetto che hai visto Cia Umbria nel ruolo di coordinatore di 5 Paesi nel percorso formativo di alto livello in materia di agricoltura sociale, grazie ai fondi del programma europeo Erasmus Plus.  Dalle 12 alle 18.30, nel chiostro delle Stelle, anche una mostra mercato che vedrà protagoniste tredici fattorie sociali umbre e i propri prodotti: olio nuovo, birra agricola, ortaggi, confetture e sott’olio, pane di Strettura e molto altro.

Alla conferenza, moderata da Andrea Palomba, interverranno Gaetano Martino, direttore Dsa3, Enrico Calentini, vicepresidente Associazioni Giovani Imprenditori Agricoli Agia – Cia, Camilla Laureti, europarlamentare membro commissione Agricoltura e Sviluppo rurale, Roberto Morroni, assessore regionale alle Politiche Agricole e Agroalimentari, Massimo Canalicchio, project manager Cia Umbria, Biancamaria TorquatiChiara Paffarini, Dsa3, e Carla Moretti del dipartimento di Scienze economiche e sociali dell’Università politecnica delle Marche, Roberto Luciani e Leonardo Lopez, direzione settore agroalimentare e Sda An Regione Marche, Marco Grignani, Ausl Umbria1, Michele Vecchietti e Monica Monzi del Comune di Narni, Marco Romanelli, cooperativa agricola sociale La Rondine a Maccarello e i partner del progetto, concluderà il convegno Matteo Bartolini, presidente Cia Umbria. E’ stato invitato a partecipare Maurizio Oliviero, rettore dell’Università degli Studi di Perugia. Sarà disponibile traduzione simultanea inglese – italiano. A conclusione del convegno seguirà buffet.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*