Città di Castello, Caprioli sbranati dai lupi nella notte nell’ambulatorio veterinario

La dottoressa Borrani ha allertato le forze dell’ordine che hanno effettuato un sopralluogo per verificare l’accaduto

Città di Castello, Caprioli sbranati dai lupi nella notte nell’ambulatorio veterinario

Città di Castello, Caprioli sbranati dai lupi nella notte nell’ambulatorio veterinario

CITTà DI CASTELLO – Bimba, il capriolo mascotte dell’ambulatorio veterinario, amica dei bambini e clienti è stata sbranata dai lupi: stessa sorte purtroppo è toccata al cucciolo Holly ferita gravemente dai morsi dei predatori. Un vero e proprio raid notturno dei lupi spinti dalla fama e smaniosa ricerca di cibo fino all’interno del giardino dell’ambulatorio della veterinaria Beatrice Borrani in località San Magno nella frazione di Regnano a pochi chilometri dal centro della città.

Un buco nella rete e i lupi sono entrati senza lasciar scampo a Bimba, un capriolo di quasi tre anni di età che la veterinaria salvò da una fine tremenda dopo che era stato ritrovato ferito nelle campagne altotiberine. Con amorevole cura e competenza, dopo aver ottenuto il via libera per l’affido casalingo, la veterinaria tifernate, da anni punto di riferimento a livello professionale non solo per Città di Castello, l’ha presa in carico facendola diventare a tutti gli effetti un familiare aggiunto.

Bimba in poco tempo per la sua dolcezza e affabilità è diventata la vera e propria mascotte dell’ambulatorio sempre disponibile ad una carezza in particolare dei bambini ed in posa per foto e selfie che sui social-network l’hanno fatta diventare una autentica star a quattrozampe della rete: centinaia di “mi piace” ad ogni sua apparizione sul profilo di casa. “Alle quattro in piena notte ho sentito i cani abbaiare e mi sono affacciata alla finestra del giardino ma non ho notato niente di strano e sono tornata a dormire. La mattina però quando sono uscita con la luce ho fatto la macabra scoperta.

Bimba non c’era più – dichiara ancora sconvolta la veterinaria tifernate – e per terra rimanevano i resti di parte del suo corpo e i segni del trascinamento dei lupi, forse più di uno che hanno cercato di azzannare anche Holly che è rimasta gravemente ferita. Una situazione terribile che ci ha sconvolto e privato di un animale che era diventato uno di casa”.

La dottoressa Borrani ha allertato le forze dell’ordine che hanno effettuato un sopralluogo per verificare l’accaduto, ma tutto lascia pensare che siano stati proprio i lupi a sterminare in parte quella coppia di allegri caprioli.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*