Terremoto, dedicate a modello umbro iniziative su sisma ’97

Il “modello umbro” di ricostruzione post sismica sarà al centro delle iniziative organizzate in occasione dell’anniversario del sisma che colpì le regioni Umbria e Marche, nel settembre del 1997. La Regione Umbria, in collaborazione con i diversi Comuni interessati nell’opera di ricostruzione, ha organizzato una serie di eventi finalizzati soprattutto a mettere a disposizione di altre realtà il proprio patrimonio di conoscenze, esperienze e professionalità maturate in occasione della consistente opera di ricostruzione di edifici privati e pubblici, distrutti dal terremoto.

Nelle giornate del 26 e 27 settembre sarà ospite in Umbria, infatti, una delegazione della Regione Emilia Romagna che, insieme all’Università degli studi di Ferrara, ha promosso il progetto Re-Building per la formazione di professionisti, tecnici ed amministratori comunali impegnati nel processo di ricostruzione in Emilia Romagna, nelle aree colpite dal sisma del 2012.

Le iniziative delle due giornate prenderanno il via con un incontro che si svolgerà a Foligno, presso il Centro regionale di protezione Civile, venerdì 26 settembre alle ore 11, cui parteciperanno, tra gli altri, il Capo del Dipartimento di Protezione Civile, Franco Gabrielli, la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il Prefetto di Perugia, Antonella De Miro, il sindaco di Foligno, Nando Mismetti.
La delegazione dell’Emilia Romagna sarà accompagnata a visitare alcune delle più significative esperienze di ricostruzione.

Il programma delle iniziative prevede anche la presentazione di alcune nuove ed innovative dotazioni tecnologiche del Centro regionale di Protezione civile, come il “drone” in grado di compiere rilievi aerei in forma tridimensionale, la nuova attrezzatura robotica per le operazioni di ispezione di zone interessate a crolli e la ricerca di persone disperse.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*