I Funk Off in Ospedale, ma non stanno male eh, suonano per Umbria Jazz

L’ospedale è la città, Umbria Jazz per la prima volta al S. Maria della Misericordia

I Funk Off da Umbria Jazz in Ospedale, ma non stanno male eh, suonano

I Funk Off in Ospedale, ma non stanno male eh, suonano per Umbria Jazz

L’ospedale è la città, Umbria Jazz per la prima volta al S. Maria della Misericordia. Umbria Jazz per la prima volta nella sua storia entra in ospedale. L’iniziativa è stata promossa dalla direzione aziendale ed accolta con piacere dal patron della kermesse Carlo Pagnotta. L’evento si inserisce nel progetto di umanizzazione delle cure che mette al centro la persona .

Giovedì 18 luglio alle ore 11 è prevista l’esibizione itinerante della band Funk Off. Il programma prevede l’esecuzione di alcuni brani partendo dall’ingresso Cup del S. Maria della Misericordia, per poi dirigersi verso il bar aziendale, dove proseguirà nel proprio repertorio.

L’esibizione si concluderà sul piazzale principale dell’ospedale, dove il commissario straordinario Antonio Onnis ringrazierà i musicisti e gli organizzatori di Umbria Jazz. “

Ho desiderato fin dal mio arrivo a Perugia portare Umbria Jazz nel nostro ospedale- sottolinea Onnis-. L’ ospedale è la città, è un tutt’uno con il territorio ed è punto di riferimento per la tutela e la cura della salute dei perugini e degli umbri.

La musica che verrà proposta vuole trasmettere vicinanza ai nostri pazienti e ai nostri operatori, perché la musica è linguaggio universale, capace di offrire momenti di supporto e raggiungere il cuore di tutti”.

Commenta per primo

Rispondi