Cala il sipario su Umbria Jazz, omaggio ad Astor Piazzolla, Rea e Funk Off 🎥📸 FOTO E VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione




Cala il sipario su Umbria Jazz, omaggio ad Astor Piazzolla, Rea e Funk Off

Con l’omaggio ad Astor Piazzolla all’Arena Santa Giuliana, si è chiusa l’edizione 2021 di Umbria Jazz. Il Quinteto Astor Piazzolla, nato nel 1998 e formato da cinque virtuosi dei propri strumenti nonché autentici specialisti del tango.

Pablo Mainetti, bandoneón; Barbara Varassi Pega (in sostituzione di Nicolás Guerschberg), piano; Serdar Geldymuradov, violino; Armando de La Vega, chitarra elettrica; Daniel Falasca, contrabbasso, con Julián Vat, direzione musicale, hanno avuto il compito di mantenere viva la rivoluzione del tango moderno compiuta da Piazzolla, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

Sul palco del Santa Giuliana poi sono saliti Danilo Rea con il suo Piano Solo e a seguire i Funk Off che, vista l’impossibilità di esibirsi come marching band per le strade del centro, hanno concluso il festival on stage.

Il Festival a causa del Covid quest’anno ha dovuto fare a meno dei concerti gratuiti in centro storico, ma non solo ha dovuto rinunciare ad alcuni artisti importanti che all’ultimo momento hanno annullato lo spettacolo, come Ben Harper, Imany, gli artisti di Cimafunk. Chi postivo, chi in quarantena. Poi Gino Paoli che si sarebbe dovuto esibire stasera sul palco dell’Arena e che è stato costretto invece a rinunciare per un problema personale che lo ha indotto sospendere il tour.



 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*