Alex Britti e Max Gazzè, in missione per conto di Dio a Umbria Jazz

Alex Britti e Max Gazzè, in missione per conto di Dio a Umbria Jazz
Flavio Boltro © Roberto Cifarelli

Alex Britti e Max Gazzè, in missione per conto di Dio a Umbria Jazz

In missione per conto di Dio vedrà di nuovo sullo stesso palco Alex Britti e Max Gazzè, già insieme nel 2017 per due concerti unici alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. L’evento era nato come un tributo alle loro radici comuni che affondano nel blues; negli anni Novanta Alex e Max si erano ritrovati a suonare insieme nei fumosi locali blues di tutta Europa.

A due anni da quell’unico concerto il duo torna a suonare per un evento speciale, la serata di apertura di UmbriaJazz, a Perugia. Per questo meraviglioso ritorno, Alex e Max hanno deciso di invitare sul palco due musicisti d’eccezione, il batterista francese Manu Katché che nel suo curriculum vanta lunghe collaborazioni con Peter Gabriel, Sting, Pink Floyd, Joe Satriani, Dire Straits e tra gli italiani Pino Daniele e Stefano Bollani, e il trombettista Flavio Boltro, una delle grandi voci della tromba jazz in Europa.

Il concerto vedrà Gazzè, Britti, Katché e Boltro insieme in una formazione  fuori dal comune. Britti, autore di canzoni tra le più amate dal pubblico italiano e chitarrista fenomenale; Max Gazzè, bassista raffinato, artista estremamente eclettico che riesce a trasformare in successo ogni suo progetto, Manu Katché, batterista di fama mondiale e Boltro, tromba jazz e musicista “creativo” che ha fatto dell’esecuzione libera e senza rete il suo marchio di fabbrica, insieme per un nuovo evento imperdibile.


[scribd id=409828375 key=key-LARJ7onUZO9Hm49Dis46 mode=scroll]

Commenta per primo

Rispondi