Piccole scosse di terremoto, tra ieri e oggi, in Umbria 🔴 video

Attività sismica di liberazione di energia, importantissima in una terra come l'Umbria

Piccole scosse di terremoto, tra ieri e oggi, in Umbria 🔴 video

«Sono scosse che liberano energia», dicono gli esperti e liberare energia in una terra ad alto rischio sismico come l’Umbria è un bene. Una paio di giorni in cui il “brontolio” del leviatano si è fato sentire. Ieri alle 18,07, per esempio, un 2,7 della scala Richter a Pietralunga, per l’esattezza l’epicentro è stato a 4 km a sud est di una delle città capitali del tartufo bianco, 8 km di profondità e la faglia sarebbe quella eugubina.

  • Anche a Preci in Valnerina

Niente di serio, s’intende, ma la popolazione – stando a quanto abbiamo ricevuto come segnalazioni  – lo ha avvertito. Sempre ieri, a Preci, in Valnerina, un 2,2 di magnitudo, alle 17,19 – qualche minuto prima rispetto a quello di Pietralunga quindi -, con epicentro a 4 km a nord della città del prosciutto. L’evento sismico, seppure piccolo, si è sentito perfettamente nella zona epicentrale, profondità di 11 km.

  • A Campello sul Clitunno

Oggi, invece, la magnitudo dei 2 gradi Richter non è stata superata. 1,7 alle 16,56, profondità 10 chilometri. 5 i km a sud ovest di Campello sul Clitunno. Nessun danno.

  • Ancora Valnerina

Sempre ieri un 1,5 alle 5,34 a 4 km a nord est di Terni, 12 km di profondità e a Norcia alla 1,25, 9 km di profondità per una magnitudo di 1,7 Richeter. Alle 20,40 del 24 agosto, invece, a Sellano a 5 km a nord est. 1,5 a 10 km di profondità


Piccole scosse di terremoto, tra ieri e oggi, in Umbria


 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*