Coppa Italia, Triestina batte la Cavese e domenica c’è il Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Coppa Italia, Triestina batte la Cavese e domenica c'è il Perugia
dalla pagina FB del Triestina

Coppa Italia, Triestina batte la Cavese e domenica c’è il Perugia

di Carmine D’Argenio
Nella gara valevole per il primo turno di Coppa Italia, la Triestina (compagine che ambisce al salto di categoria), al “Nereo Rocco” di Trieste supera la Cavese (rientrata da un solo anno nel giro del calcio professionistico) per 3 a 1 e stacca il pass per il Curi. La compagine salernitana  chiamata alla prova di forza dal canto suo, ha cercato di presentarsi propositiva con il 4-3-3 di Moriero, ma la differenza tra i 22 in campo è risultata da subito sbilanciata in favore locale.

Massimo Pavanel ha affrontato i campani con il consueto 4-4-2. Andando in goal già all’8′, e dieci minuti dopo su rigore, con il pezzo da novanta, Pablo Granoche. A quasi 36 anni, viaggia verso la C, da protagonista. El-Ouazni, prima dell’Intervallo tiene vive le speranze ospiti, con il 2 a 1. Ma non è serata di rimonta. Pur avendoci provato con il suo periodo migliore alla fine del primo tempo, la Cavese subisce il 3 a 1 sul finale di gara. A chiudere il match il subentrato Ferretti.

Ora parola al Curi. Per il secondo turno di Coppa Italia c’è Perugia – Triestina. Domenica 11 agosto, il Perugia gioca per andare avanti. Il terzo turno domenica 18 agosto al Rigamonti, se martedi prossimo la Prefettura bresciana dichiarerà la possibilità di giocare in quello stadio nonostante lavori di rifacimento di alcuni settori in corso d’opera.  Brescia ed i suoi tifosi ci sperano.

In caso di diniego il Perugia  invece avrà a disposizione il doppio turno casalingo. Le rondinelle non vanno avanti nella manifestazione dal 2001/02, anno in cui raggiunse la semifinale con il Parma.
In casa biancorossa, dopo il defaticante post Roma ed i due giorni liberi, si riparte dal ritiro di Cascia. Ritrovo nella giornata di oggi a Pian di Massiano.

Sul fronte mercato, si decide in queste ore il futuro del franco-marocchino Machach. Di proprietà del Napoli, in serie b tra Carpi e Crotone le sue esperienze, anche a causa della sua disciplina non apparsa sempre al meglio per la massima serie. Potrebbe seguire le piste di Luca Palmiero e Gennaro Tutino (a sua volta ora a misurarsi con la A a Verona), direzione Cosenza; oppure visti i non meno buoni rapporti con il Perugia, finire proprio nel capoluogo umbro. Sempre con la formula del prestito, proprio come avvenuto per i primi due nell’ultimo bienno sulla rotta Napoli-Cosenza.

Triestina-Cavese 3-1: il tabellino
TRIESTINA (4-4-2): Offredi; Formiconi, Malomo, Lambrughi, Scrugli; Mensah, Giorico, Maracchi (46′ Steffé), Procaccio; Constantino (63′ Ferretti), Granoche. – Allenatore: Massimo Pavanel.

CAVESE (4-3-3): Kucich; Spaltro, Matino, Marzorati, D’Ignazio (69′ Nunziante); Matera (89′ Castagna), Lulli, Favasuli (54′ Russotto); Di Roberto, El Ouazni, Sainz Maza. – Allenatore: Francesco Moriero.

Arbitro: Perenzano (Rovereto)
Marcatori: 8′ e 17′ rig. Granoche (T), 43′ El Ouazni (C), 87′ Ferretti (T)
Ammoniti: Matino (C), Matera (C), Malomo (T)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*