Continua in Umbria l’attività della Scuola Regionale dello Sport

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid: Pd, grave sport giovani ancora bloccato

Continua in Umbria l’attività della Scuola Regionale dello Sport

Continua a ritmo elevato l’attività della Scuola Regionale dello Sport, attività fortemente voluta e programmata dal Presidente Domenico Ignozza di concerto con il Direttore scientifico Donatella Porzi, volta da un lato a formare ed informare dirigenti sportivi e tecnici rispetto ai cambiamenti e alle norme imposte dalla pandemia, dall’altra destinata ad approfondire il confronto e lo scambio di buone pratiche nelle varie sedi, al fine di formare i tecnici sportivi, rispetto alle metodologie che vanno in parte ridefinite in virtù della nuova situazione.
La Scuola dello Sport infatti, attraverso approfondimenti e corsi, promuove il continuo aggiornamento di tutti gli operatori sportivi necessario per offrire agli associati le migliori esperienze.

© Protetto da Copyright DMCA

L’ Umbria da anni è all’avanguardia nelle attività di formazione sempre pronta a sperimentare e ricercare le più avanzata metodologie in stretta collaborazione con le Federazioni sportive.
Nel corso di domani pomeriggio, che sará tenuto dai docenti della Scuola Nazionale dello Sport Gianfranco Puddu e Gadina Angelo, riunirà i 9 Centri CONI aperti in Umbria (Perugia, San Giustino, Terni, Gubbio, Torgiano, Città di Castello, Spoleto, Panicale e Valtellina) e intende proseguire su questo fronte, della formazione permanente e della condivisione di buone prassi, consapevole che quest’esperienza rappresenta una sicura eccellenza di livello nazionale.

DI questo sia il Presidente Ignozza e il Direttore scientifico Porzi ne vanno orgogliosi certi di offrire un contributo importante di arricchimento e crescita sia professionale che individuale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*