Calcio, Carpi-Perugia, decide l’ex Melchiorri al 92′

Calcio, Carpi-Perugia, decide l'ex Melchiorri al 92'

Calcio, Carpi-Perugia, decide l’ex Melchiorri al 92′

(da Carmine D’Argenio) La partita degli ex non poteva finire prima che quello per eccellenza, Federico Melchiorri, al 92′ non la mettesse dentro con uno scavetto supera tutti, che Piscitelli può solo raccogliere nel sacco della rete. Carpi-Perugia termina così 0 a 1, quando tutto lasciava presagire ad un pareggio ad occhiale. Ma al fondo delle lenti di ingrandimento, gli umbri si sono resi corsari come non mai in questo campionato. Per Nesta formazione non certo tipo. Sgarbi in rispolvero centrale difensivo. Così come Moscati in linea nel centrocampo rinforzato. Anche Falzarano tra i più propositivi, dal primo minuto.

Felicioli a chiudere il cerchio dall’altro lato. Inedita coppia d’attacco Han-Sadiq. I primissimi minuti sembrano presagire una partenza forte locale. Invece prevale la fiacca. E latitano le occasioni. Non si inquadra la porta ne’ al 20′, quando Pasciuti servito da un buon  Cisse’ manda a lato. Ne’ quando da fuori Falzerano fa lo stesso. Inizia il secondo tempo con buone speranze. Visto che risulta difficile scendere al di sotto della monotonia del primo. A rendersi più attivo è il Perugia. Ma la miglior possibilità di passare è del Carpi.

Poli al 63′ si fa fermare dalla traversa su colpo di testa. Al 72′ la legge dell’ex si sarebbe potuta concretizzare sul versante opposto, con Mustacchio che però è in ritardo su un pallone da destra, il cui disegno di cross viene cancellato. Nonostante i centimetri di Sgarbi il Perugia ha ancora qualche problema aereo. Come dimostra Kresic all’83’. Il calcio piazzato, in questo caso il corner, portatore di pericolo.

Ma è l’ora del finale culminante. Travolgente Melchiorri, subentrato al 57′ a Sadiq, ad andare fino in fondo, concretizzando ciò che era mancato per tutta la contesa. Ai microfoni del dopo gara mister Nesta si tiene stretto i tre punti. “Bravi i giocatori a fare di necessità virtù, per interpreti e modulo, viste le difficoltà di avvicinamento alla gara. Spese tante energie, per caratteristiche intrinseche di Castori ed i suoi, che sfiancano gli avversari. Ora sotto con la prossima battaglia. Bisogna farsi trovare pronti anche quando ha più importanza il risultato piuttosto che il gioco”.

Carpi – Perugia 0-1, il tabellino

CARPI (4-3-3): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Kresic, Poli; Coulibaly, Pasciuti, Rolando (31’st Jelenic); Concas (24’st Arrighini), Cisse, Piscitella (18’st Mustacchio). Allenatore: Castori.

PERUGIA (4-4-2): Gabriel; Cremonesi, Gyomber, Sgarbi, Felicioli; Dragomir (36’st Konan), Moscati, Bianco, Han; Falzerano (22’st Verre), Sadiq (11’st Melchiorri). Allenatore: Nesta.

RETI: 45+2’st Han

AMMONITI: Dragomir, Verre (P); Sabbione (C)

ESPULSI:

ARBITRO: Maggioni di Lecco

STADIO: Sandro Cabassi, Carpi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 × 5 =