Agli Assoluti d’Italia Enduro Borilli Racig a Piediluco vicino gli stranieri Freeman e Ruprecht

 
Chiama o scrivi in redazione


di Simona Cortona 

È andata in scena nel weekend della festa della Liberazione, sulle rive del lago di Piediluco, la 4^ e 5^  prova del Campionato Assoluti d’Italia Enduro Borilli Racing – Ufo Plast 2021. A trionfare nella prima giornata di gara è stato il porta colori di Betamotor Brad Freeman mentre nella seconda giornata il vincitore è stato l’australiano Ruprecht Will Pau (TM Boano), secondo matteo cavallo e terzo Brad Freeman . 

Per la categoria Assoluti d’Italia, 4 e 5 prova, vince l’inglese Brad Freeman, Beta Motor, secondo posto per Ruprecht Pau,TM Boano e terzo Matteo Cavallo delle Fiamme Oro. 

Il giro lungo 45 km, ripetuto quattro volte, era diviso in due settori e presentava tre prove speciali. Dopo 5km dalla partenza i riders si sono trovati difronte l’Estrema X-CUP Motocross Marketing – Galfer; disegnata nello stesso terreno in cui sorgeva l’extreme del Mondiale del 2008, ha visto girare i più veloci sotto il minuto e trenta ed ha incoronato. Usciti dalla prima P.S. i piloti entravano all’interno dell’Airoh Cross Test, realizzato su un prato enorme privo di pietre e con la presenza di divertenti sali e scendi mentre lo Scott Enduro Test, lungo 5.5 km, era l’ultima speciale del giro e si districava lungo una strada bianca e presentava qualche passaggio in mulattiera e delle chicane.

Il Beta Entrophy Junior Team al completo dopo il podio di Pau Tomas alla seconda prova del  Campionato nazionale Spagnolo di Enduro Atas in Almeria lo scorso 18 aprile e un ottavo posto agli Europei di Enduro a Colle di Tora di Filippo Grimani nella categoria 250t, non è riuscito ad andare a podio ma ha riportato un 4^ posto di Filippo Grimani nella 450, un 6^ posto di Jacopo Traini nella Junior, un 7^ posto di Lorenzo Giuliani nella Youth, un 16^ posto di Thomas Pau nella categoria stranieri e un soffio dal podio nella Coppa Italia per Alessio Caselli.

A Piediluco presente anche il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli, che ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto, oggi è stato raggiunto un livello veramente elevato. La presenza di tanti stranieri dimostra l’importanza che ha raggiunto il campionato degli Assoluti d’Italia.” 

 Soddisfatto il Sindaco di Terni,  Leonardo Latini “questo è un segno di come ci sia sempre voglia di fare le cose. Un ringraziamento a tutti per le tante difficoltà incontrate ma per la vostra professionalità. 

I nostri territori rappresentano un’ottima opportunità per grandi eventi.” 

La gara, organizzata in maniera eccelsa dal Moto Club Racing Terni, partita dal Circolo Remiero nella frazione di Piediluco, è  stata dedicata a Massimo Stufara, consigliere del motoclub scomparso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*