Umbria 64.000 anziani over 80 a rischio truffe dato cresciuto 42% in 5 anni

il 16 dicembre convegno del sindacato di polizia Mosap a Orvieto su un fenomeno sempre più dilagante

 
Chiama o scrivi in redazione


AIPD, nessuna beneficenza e prevendita biglietti, attenti alle truffe

Umbria 64.000 anziani over 80 a rischio truffe dato cresciuto 42% in 5 anni

Nel nostro Paese sono 4,3 milioni gli italiani ‘over 80’ a rischio truffe, un dato cresciuto del 42% in 5 anni. È quanto risulta da una recente analisi basata su dati Istat. In Umbria sono 64.000 gli anziani ultraottantenni a rischio e la platea si allarga sensibilmente considerando i settantenni. Di questo e delle strategie  di prevenzione si parlerà il 16 dicembre a Orvieto, dalle ore 15, presso la sala consiliare del Comune, in un convegno dal titolo “Difendiamoci dalle truffe” organizzato dal Mosap, il Movimento Sindacale Autonomo di Polizia.

© Protetto da Copyright DMCA

“Nonostante lo sforzo quotidiano delle forze di polizia – afferma Roberto Fioramonti, segretario nazionale del Mosap – il fenomeno negli ultimi 5 anni ha registrato una crescita significativa e l’Umbria non è immune da questa tendenza. Anzi. Gli anziani sono i più esposti al pericolo di essere truffati e i reati ai loro danni sono particolarmente gravi e odiosi perché chi li commette approfitta di una condizione di solitudine e di fragilità. Riteniamo giusto che in simili casi le pene possano essere inasprite e su questo pensiamo che il legislatore debba fare uno sforzo in più”.

“Le truffe a danno di persone anziane – afferma ancora Fioramonti – stanno assumendo caratteristiche molto diversificate, in quanto possono avvenire in contesti differenti, con modalità variegate e coinvolgere soggetti diversi. È importante, quindi, saper riconoscere le situazioni più a rischio, valutare gli elementi che possono far pensare che sia in atto un tentativo di truffa e, di conseguenza, i comportamenti da assumere”.

“Ci sono due grandi categorie di truffe – spiega ancora il segretario nazionale del Mosap -, quelle che avvengono presso  l’abitazione della vittima e quelle che avvengono o cominciano in strada. Senza contare le truffe online che rappresentano una nuova frontiera, stante l’incremento nell’utilizzo delle nuove tecnologie da parte di chi ha superato i 65 anni. Durante il convegno di Orvieto cercheremo di parlare di tutto questo e di offrire anche soluzioni concrete”.

All’iniziativa del 16 dicembre, moderata dal giornalista Antonello Romano, Direttore di Tele Orvieto Web – Italiainrete Network, si confronteranno relatori ed esperti: ci saranno interventi di alcuni poliziotti e dirigenti sindacali Mosap come Francesca Napoletti, Raffaele Quattranni e Annarita Bececco. I lavori saranno aperti dal sindaco di Orvieto Roberta Tardani e dal segretario nazionale Mosap Roberto Fioramonti. Le conclusioni verranno affidate a Fabio Conestà, segretario generale del Mosap.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*