Progetto LOST2: il Siulp di Perugia a sostegno delle famiglie degli scomparsi 

Progetto LOST2: il Siulp di Perugia a sostegno delle famiglie degli scomparsi

E’ iniziato ieri a Matera il progetto LOST2, evento finanziato dal programma Erasmus  nel quale il SIULP  ( Sindacato Unitario di Polizia) sarà  protagonista insieme all’associazione OMNIS di Perugia, all’Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Apprendimento della Basilicata (ARLAB) capofila del progetto e ad altri partner – collegati in diretta – provenienti da Grecia, Spagna, Portogallo, Belgio e Norvegia. L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare un percorso formativo innovativo finalizzato alla creazione di una nuova figura professionale specializzata nella ricerca di persone scomparse a livello europeo e in particolare in Italia per chiederne il riconoscimento della qualifica professionale e l’inserimento nel catalogo dell’offerta formativa.

Partendo dal risultato finale del precedente progetto LOST, del quale il SIULP ha fatto parte, si è rilevata l’esigenza della creazione di un profilo professionale che sarebbe un grande valore aggiunto per il lavoro delle forze dell’ordine e costituirebbe un punto di riferimento qualificato per il supporto e sostegno alle famiglie degli scomparsi . “ il Sindacato del SIULP – dichiara Massimo Pici , Segretario Provinciale del Siulp di Perugia – considera il fenomeno degli scomparsi una vera e propria emergenza che andrebbe affrontata con un approccio europeo, anche attraverso lo scambio di buone pratiche transnazionali che aiuterebbero a migliorare le competenze dei professionisti della ricerca e favorirebbero la cooperazione tra i Paesi dell’Unione”.

LOST 2 è un importante passo verso questo approccio e la formazione del personale – prevista nel progetto che si svolgerà  a Perugia con l’intervento di esperti qualificati anche di altri Paesi  – ne è la prova tangibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*