Azioni sociali di Agenda Urbana, la soddisfazione dell’Assessore Cicchi

 
Chiama o scrivi in redazione


Azioni sociali di Agenda Urbana, la soddisfazione dell’Assessore Cicchi

Azioni sociali di Agenda Urbana, la soddisfazione dell’Assessore Cicchi

Le azioni sociali finanziate da Agenda Urbana hanno preso avvio esattamente un mese fa e grazie all’impegno delle associazioni partner, degli uffici comunali e dei tanti cittadini coinvolti stanno proseguendo con successo.

Tre gli ambiti di intervento principali –i servizi educativi territoriali di comunità, i Centri famiglia e l’innovazione sociale- e numerose le azioni previste per favorire la socialità, la partecipazione, la rigenerazione urbana e la coesione sociale in particolari aree della città (Parco Sant’Anna, piazza Birago, l’Ottagono, il Parco Vittime delle Foibe a Madonna Alta, piazza Alimenti, dove sarà inaugurata il nuovo Community hub, Ponte della Pietra e il Parco Chico Mendez).

Nell’ambito dei servizi educativi territoriali, numerose e diversificate le attività che sono state avviate per i più giovani e per le famiglie, con incontri, laboratori, eventi e animazioni, che si tengono nelle zone di Madonna Alta, via Birago e Ponte della Pietra.

Per conoscere il programma completo delle iniziative e le modalità di partecipazione è attiva la pagina Facebook Servizi Educativi Territoriali di Comunità, in cui sono riportate tutte le informazioni aggiornate e complete. È anche possibile scrivere all’indirizzo mail agendaurbana@consorzioauriga.it.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 23 luglio alle 17,30 a Ponte della Pietra (Parco della piroga) con le Olimpiadi dei Piccoli, un evento di animazione per bambini da 3 a 10 anni (accompagnati da un adulto), per divertirsi, muoversi e socializzare.

Le azioni relative all’area di intervento Servizi educativi territoriali sono progettate e realizzate da Consorzio AURIGA (capofila ATS), Fondazione POST, ANSPI, Anonima Impresa Sociale soc. coop, Rugby Perugia Iunior asd, Il Rinoceronte Associazione Culturale, Psiquadro SCARL. Innumerevoli altri soggetti -tra cui associazioni, scuole, oratori- fanno parte della rete a supporto del progetto

servizi alle famiglie sono stati avviati nei giorni scorsi, grazie alla collaborazione tra l’Acli provinciale di Perugia, (Capofila ATS), insieme all’Associazione Nazionale Famiglie Numerose, al Movimento per la vita di Perugia, La Dimora – Consultorio Familiare, Respect-aps, Emporio Siloe, anche in questo caso con una nutrita rete di associazioni e operatori a supporto. In attesa dell’apertura del Family Hub di Madonna Alta, i servizi di informazione, orientamento e sostegno alla famiglia sono forniti  nella sede di via Sicilia, 11 tutti i martedì e giovedì dalle 15,00 alle 18,00 e il venerdì dalle 9,00 alle 13,00.

Anche in questo caso, tutte le informazioni per godere dei servizi possono essere reperite in tempo reale sulla pagina Facebook e Instagram Città Famiglia oppure via mail a cittafamiglia@gmail.com o ai numeri telefonici 075/7982570 e 333/9545931.

Inoltre, tutti i lunedì e giovedì, escluso il mese di agosto, sarà attivo il Centro di ascolto per donne in gravidanza e madri, a cura del Movimento per la vita. Il centro sarà aperto dalle 9,30 alle 12,00 in Strada Santa Lucia, 56. Per prenotare il proprio appuntamento è possibile chiamare i seguenti numeri: 075/5847231 oppure 338/9091957 o 333/4874246

Nell’ambito dell’innovazione sociale, infine, sono e saranno realizzate azioni mirate a favorire il coinvolgimento dei cittadini in progetti di rigenerazione urbana e creatività urbana, nonchè nella gestione dei beni comuni, nella consapevolezza che l’aggregazione sociale sia senz’altro un deterrente alle attività illecite. A portare avanti le suddette azioni saranno ATS Borgorete Soc. coop, Ass. Labsus, Ass. Luoghi Comuni, Consorzio Abn, con il supporto di Forum Giovani dell’Umbria, Associazione Natura Urbana, Sussidia aps, Uniti per Fontivegge,

A partire da lunedì 26 fino a giovedì 29 luglio, grazie all’organizzazione della rivista ‘Luoghi Comuni’, piazza Birago, il parco Sant’Anna, piazza Alimenti e piazza del Bacio, ospiteranno “Parole Abitate”, esperienza di residenza letteraria che vede protagonisti gli scrittori Emiliano Gucci, Gianluca Morozzi e Paola Soriga. I tre autori, tra le voci più interessanti della narrativa italiana contemporanea, soggiorneranno per quattro giorni nella zona della città interessata dalle azioni sociali di Agenda Urbana, e scriveranno racconti ambientati lì e che verranno letti in piazza la sera del 29 luglio. Nelle serate precedenti Gucci, Morozzi e Soriga presenteranno inoltre i loro ultimi romanzi.

In particolare, lunedì 26 luglio alle 18,30 in piazza Birago, Gianluca Morizzi presenta il suo Prisma, insieme a Federica Magro. Il giorno successivo, alla stessa ora, sarà la volta di Paola Soriga e il suo Maicolgècson, con la partecipazione di Ivana Finocchiaro. Mercoledì 28 luglio, sempre alle 18,30, in piazza Alimenti, si terrà la presentazione di Le anime gemelle di Emiliano Gucci. Interverranno con l’autore Eleonora Proietti e Lavinia Rosi.. Infine, giovedì 29, la serata si aprirà in piazza del Bacio alle 18 con A tutta musica, giochi, laboratori ed esperienze di narrazione musicale rivolte ai bambini da 3 a 10 anni e alle loro famiglie. Alle ore 19,30 aperitivo offerto dall’Università dei Sapori di Perugia, per chiudere alle ore 21,00 con I racconti di parole abitate, lettura pubblica delle storie ambientate a Perugia, scritte dai tre autori nel corso del loro soggiorno in città. Ulteriori informazioni sull’evento Facebook Parole Abitate – Una residenza letteraria a Perugia.

“Voglio fare un particolare ringraziamento a tutte le associazioni del territorio che si sono spese e si stanno spendendo per far sperimentare forme concrete di partecipazione attiva, a partire dalle giovani generazioni, che rappresentano il nostro futuro. –ha detto l’assessore al Welfare Edi Cicchi, esprimendo la soddisfazione dell’amministrazione comunale- Tutte le azioni messe in campo rappresentano un modo per gli abitanti dei quartieri per riappropriarsi degli spazi fisici, ma anche di quelli interpersonali, costruendo e ricostruendo legami sociali oggi ancora più indispensabili, che peraltro la pandemia ha messo in serio rischio. Le iniziative –ha concluso Cicchi- stanno procedendo con successo e molte altre ve ne saranno fino all’autunno del prossimo anno, grazie alla capacità di fare rete di istituzioni, associazioni e cittadini e al ritrovato protagonismo civico che contraddistingue tutte le attività sociali di Agenda Urbana.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*