Video, Cfm 40 persone a rischio

(umbriajournal.com) CORCIANO – Questa mattina, proprio mentre si stava svolgendo il presidio dei lavoratori davanti alla Cfm di Corciano, e proprio mentre i sindacati erano riuniti con la proprietà dell’ex Sicel di Ghini, è arrivata la notizia dal Ministero dello sblocco della Cassa integrazione straordinaria per i 40 lavoratori che dal mese di gennaio non vedevano un soldo dell’ammortizzatore sociale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*