Perugia e Umbria-Cuore Verde nelle carte del Mercante in Fiera 📸 FOTO

Perugia e Umbria-Cuore Verde nelle carte del Mercante in Fiera

Un prodotto d’arte di forte caratura identitaria, un’opera del Maestro Francesco Quintaliani, immagini realizzate in oltre 30 anni di attività artistica! Sono le carte del Mercante in fiera di Perugia e dell’Umbria-Cuore Verde nei colori smaglianti e nelle seducenti geometrie del pittore perugino. Centrotrenta carte con l’esattezza, due mazzi, per un totale di 260. Nei mazzi con retro rosso e nero, portano il logo dell’Accademia del Dónca, realizzato dal grafico Marco Vergoni, scomparso qualche tempo fa.

Nato più di due anni fa da un’idea di Sandro Allegrini e Leonardo Belardi. Si tratta del classico “Mercante in fiera”. Descrivono un meraviglioso tour della città di Perugia e dell’Umbria – cuore verde.


di Morena Zingales


La presentazione del prodotto editoriale è avvenuta giovedì 9 dicembre presso il Foyer del Teatro Comunale Morlacchi. Presenti la giornalista Paola Costantini, l’assessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano, il giornalista Sandro Allegrini oltre, ovviamente, all’artista, Francesco Quintaliani e a Gianluca Galli, editore della Casa Editrice Morlacchi.

Le carte si dividono in tre sezioni: la prima e più ampia (circa 75 pezzi) è dedicata a Perugia, coi suoi luoghi simbolo e le sue manifestazioni più importanti. Poi ci sono le carte dedicate ai 28 borghi umbri tra i più belli d’Italia; le restanti, infine, rappresentano i Comuni dell’Umbria.

Sandro Allegrini e Paola Costantini hanno riferito che, utilizzando le carte di Quintaliani, il prossimo 4 gennaio alla sala dei Notari si terrà una giornata di gioco al “mercante in fiera”: il ricavato delle puntate sarà destinato in beneficienza alla Casa del Nibbio, il progetto “Dopo di noi” dedicato alle persone portatrici di handicap gravi. L’evento della Notari sarà arricchito da musiche e letture di poesie.

“Da sempre – ha spiegato l’assessore Leonardo Varasano – sono un ammiratore dell’arte di Francesco Quintaliani, perché è gioiosa e attraente. Nel caso di specie presentiamo un’iniziativa carica di diversi significati: innanzitutto il fine benefico di cui siamo molto fieri. Subito dopo l’arte e la promozione del territorio, partendo, ovviamente, da Perugia, mostrata nei suoi lati più noti, ma anche in quelli meno conosciuti. Infine c’è il divertimento, perché tutti i valori prima citati vengono veicolati in una modalità piacevole”.

Tutti i cittadini – secondo il pensiero dell’assessore – devono essere ideali custodi della bellezza che Perugia è in grado di offrire; ciò sarà possibile farlo durante la giornata benefica del 4 gennaio, condita da tanto divertimento. Dunque Varasano ha lanciato un appello affinché sala dei Notari venga “riempita” nei limiti consentiti dalla normativa anti-covid con l’auspicio che l’evento diventi poi un appuntamento fisso.

Le carte di Quintaliani, al costo di 25 euro, sono acquistabili nel suo negozio di Corso Vannucci nonché in libreria e presso l’editore Morlacchi.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*