Che c’è ancora da vedere al Festival Internazionale Green Music?

Che c'è ancora da vedere al Festival Internazionale Green Music?

Che c’è ancora da vedere al Festival Internazionale Green Music?

Ultima settimana di appuntamenti per la fortunata edizione del Festival Internazionale Green Music 2019 ideato e diretto dal Maestro Maurizio Mastrini, che dal 19 agosto mette in calendario sei concerti in altrettanti giorni, concludendo domenica 25 agosto la terza stagione della rassegna con un concerto dal respiro internazionale.

 Secondo una formula ormai collaudata, il Festival multisensoriale ideato e diretto dal Maestro Maurizio Mastrini si sposterà ogni sera in una località differente, a partire dalla splendida Castel Di Fiori nel comune di Montegabbione d’Orvieto (TR). In questo luogo incantato immerso nel verde e nei boschi, con una popolazione residente di qualche decina di persone, lunedì 19 agosto alle 18.30 il Duo formato dal Maestro Paolo Scibilia al pianoforte e dl baritono Antonio Sarnelli de Silva, si esibirà nel concerto “Arie e canzoni napoletane”, con la partecipazione straordinaria del soprano Erika Giannella. Saranno eseguiti brani dei grandi compositori classici italiani Tosti, Leoncavallo, Gastaldon, Bellini, Donizetti, Verdi, Bizet.


Martedì 20 agosto alle 18.30, il Festival si sposterà a Passignano sul Trasimeno (PG) per il Concerto Green eseguito dall’ensemble La Real Parte, mentremercoledì 21 agosto la rassegna concertistica tornerà di nuovo nel territorio ternano, al Sangemini Palace di San Gemini (TR), con il Concerto in Residenza delCarin e Sam Duo, composto da Samuele Vinciarelli alla chitarra e Carina Verthoeven, voce. Lo stesso concerto sarà replicato nel territorio perugino venerdì 23 agosto alle 22.00 , alla Domus Volumnia Residence di Perugia.


Sabato 24 agosto alle 18.30, il Festival Internazionale Green Music torna nel comune di Piegaro, con il concerto a Castiglion Fosco, con l’esibizione dell’Accorduo. I due musicisti, Federico Gili e Matteo Marinelli, con le loro fisarmoniche jazz, proporranno la rivisitazione di brani famosi di Marocco, Fain, Totò, D’Rivera, Kramer, Lagrene, Martino, Warren, Girotto, Wonder e PIazzolla. Un viaggio alla scoperta delle capacità espressive di un strumento fortemente legato alla tradizione popolare.


La rassegna concertistica itinerante si concluderà domenica 25 agosto alle 18.30 aPietrafitta (PG), dove è in programma l’evento internazionale con Carina Verthoeven e la Big Band considerata tra le migliori di Europa composta da 22 elementi. Il concerto realizzato in collaborazione con l’Ambasciata di Olanda in Italia ed è uno dei cinque eventi organizzati dal Festival Internazionale Green Music 2019 in collaborazione con le Ambasciate straniere in Italia di Armenia, Cipro, Montenegro, Olanda e Macedonia – che porteranno in Umbria alcuni dei loro migliori musicisti.
Il Green Music tornerà il 12 settembre San Martino in Campo (PG) per salutare il suo pubblico con un evento post festival.

Il Maestro Maurizio Mastrini e il Festival internazionale Green Music


l Festival internazionale ecosostenibile Green Music 2019 è in corso in Umbria dal 22 giugno fino al prossimo 12 settembre. Quella attuale è la terza edizione e consiste in 44 concerti multisensoriali dislocati nel territorio di 12 comuni umbri, il doppio rispetto allo scorso anno e tutti organizzati all’aperto, in “teatri naturali” nascosti o in residenze storiche poco conosciute.  Il Festival nasce dalla fortunata intuizione del suo ideatore e direttore artistico, il Maestro Maurizio Mastrini, uno dei maggiori pianisti e compositori incontaminati del panorama musicale e strumentale internazionale. 

L’idea sui cui si fonda è quella di coniugare arte e natura, posizionando i concerti fuori dai luoghi di ordinanza in siti naturalistici e storici poco noti che diventano auditorium d’eccezione. L’obiettivo è quello di valorizzare il ricco patrimonio dell’Umbria attraverso il potere evocativo della musica, offrendo allo stesso tempo un’opportunità di esibizione a concertisti e giovani talenti della scena nazionale e internazionale. Nell’arco dell’edizione 2019 si esibiranno ben 92 tra artisti italiani, stranieri e giovani talenti, tutti attentamente selezionati. Alcuni degli appuntamenti in programma sono organizzati in collaborazione con le ambasciate straniere in Italia di Macedonia, Cipro, Montenegro, Olanda e Armenia.

Gli sponsor
Il Festival Internazionale Green Music è organizzato dall’associazione culturale I Mastri Musici con il prestigioso patrocinio del Fai (Fondo per l’ambiente italiano), del Gal Trasimeno Orvietano, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, dei Comuni di Piegaro, Parrano, Ficulle e Passignano sul Trasimeno e con quello dell’Enit (Ente nazionale italiano per il turismo) che si occuperà della promozione internazionale dell’evento attraverso i propri canali.


Commenta per primo

Rispondi