11 in appartamento, tra cui richiedenti asilo tutti in quarantena a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


11 in appartamento, tra cui richiedenti asilo tutti in quarantena a Perugia

11 in appartamento, tra cui richiedenti asilo tutti in quarantena a Perugia

11 persone, donne migranti, tra cui tre bambini piccoli e un neonato, tutti in quarantena per Covid. E’ quanto accade a Ferro di Cavallo in un appartamento gestito da una cooperativa.

  • Una lettera sarebbe arrivata all’ufficio del sindaco di Perugia, Andrea Roimizi per segnalare la vicenda.

«Tra loro – è scritto nella comunicazione – è ospitata una donna camerunense di 40 anni che “ben conosciamo”, intraprendente e propositiva, sarta di professione, in isolamento per due tamponi positivi, che deve condividere con le altre un appartamento che ha una sola doccia utilizzabile».

Chi ha scritto lo fa annotando una lunga serie di particolari: «Ella (la donna africana ndr) dispone per se’ di uno spazio limitato – circa 3 metri per 4 – che risulta essere diviso da altra camera solo con un tramezzo che obbliga altre due ospiti ad attraversarlo per entrarvi».

La donna, a quanto riportato dalla lettera, soffrirebbe di severa ipertensione e obesità, «ed era già seguita – grazie al nostro interessamento – dal Servizio di dietologia dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia, ora impossibilitato per la pandemia».

L’africana, per altro, avrebbe scritto alla operatrice che “si sentiva molto stremata e impaurita perché altre ospiti tossivano e non rispettavano la chiusura nella propria camera e con i bimbi giravano per la casa“.

La risposta pare sia stata “di avere pazienza, e che avrebbe chiesto al medico se era il caso di venire a visitarla; dopo averle lasciato il farmaco antipertensivo“.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*