Vaccini, D’Angelo: prioritario intervenire su fasce 20-29 e 12-19 anni

Coronavirus, attivo a San Marco Perugia un nuovo centro vaccinale

Vaccini, D’Angelo: prioritario intervenire su fasce 20-29 e 12-19 anni

Entro la prima decade di agosto “tutti” gli umbri che hanno aderito alla campagna di vaccinazione promossa dalla Regione saranno “invitati” a vaccinarsi: lo ha detto il commissario regionale per l’emergenza Covid, Massimo D’Angelo.

“L’intervento – ha aggiunto – sarà massiccio. Vacciniamo tutte le fasce di età, ma abbiamo come obiettivo prioritario di intervenire sulle fasce di età 20-29 anni e 12-19”.

Per quanto riguarda la prima fascia, la percentuale di copertura di soggetti prenotati e vaccinati è al momento pari al 49,7%, mentre è del 18,5% per i 12-19.

LEGGI ANCHE – Covid: in Umbria variante Delta oltre il 67%, ma ridotto tasso ospedalizzazione grazie al vaccino

“Nella fascia 20-29 anni – ha detto ancora il commissario – sono 1.733 gli aderenti invitati che hanno rimandato la somministrazione del vaccino, mentre tra i 12-19 lo hanno fatto in 1.264. Il nostro impegno è procedere a richiamarli dopo 10 giorni, affinché la vaccinazione venga comunque garantita”.

In totale in Umbria sono state somministrate 984.741 dosi. Le persone vaccinate con prima dose sono 557.405, quelle vaccinate con ciclo completo oltre 445.000 .

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*