Ospedale Narni Amelia, Mdp Art1, decongestionerà il Santa Maria

Ospedale Narni Amelia, Pd, portare in aula nuovo piano sanitario
E’La realizzazione del nuovo Ospedale di Narni Amelia, non è solo un modo per riequilibrare le disomogeneità presenti nel territorio regionale in termini di risposte ai bisogni di salute delle diverse comunità. E’ un modo per decongestionare l’Azienda Ospedaliera di Terni, che non riesce a trasformarsi in struttura ad alta specializzazione, a causa della attuale inadeguatezza della offerta ospedaliera di comunità sul territorio.

E’ un modo per garantire il diritto alla salute ai cittadini dell’area ternana nelle forme con le quali viene garantito negli altri territori, per consentire agli utenti ricoveri in strutture efficienti ed “in primis” dignitose.

E’ un modo per diminuire il gap esistente tra questo territorio e gli altri,  in tema di riabilitazione e per accompagnare il paziente nel recupero post dimissione.

E’ un modo per rispondere  ai bisogni di assistenza e di salute  delle fasce più anziane del nostro territorio, da sempre costrette a scontrarsi con la insufficiente presenza di residenze sanitarie assistite. E’ un modo, dopo anni di progetti, di avanzamenti e di passi indietro, di ostacoli burocratici e di  significative risorse finanziarie già impegnate, di offrire prospettive dignitose ad una comunità e di garantire il diritto alla salute di tutti i suoi componenti, quel diritto universale alla salute sancito dalla nostra Carta Costituzionale.

Non per  ultimo, la realizzazione del nuovo Ospedale di Narni Amelia può generare  anche significative ricadute economiche sul territorio. Se il competente Assessore e  la Presidente della Giunta “valuteranno il progetto di realizzazione all’interno di una generale analisi di tutto il sistema ospedaliero regionale”, siamo convinti che non  potranno che concordare sulla necessità di proseguire nel progetto,  per garantire  integrazione organica  alle rete ospedaliera territoriale esistente e rendere efficaci le prestazioni e le professionalità già  espresse, con enormi difficoltà,  nelle attuali obsolete strutture ospedaliere di Narni e di Amelia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*