In piena pandemia, trapianto di midollo osseo all’ospedale di Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


In piena pandemia, trapianto di midollo osseo all’ospedale di Perugia

di Franco Rossi
Ennesimo successo, in piena pandemia, presso il reparto trapianto di midollo osseo, dell’0spedale Santa Maria della Misericordia di Perugia diretto dal Professor Brunangelo Falini. All’inizio di aprile l’equipe del professor Andrea Velardi con il dottor Antonio Pierini ha eseguito un trapianto di midollo osseo su paziente di 67 anni di età, da donatore compatibile, che ha risposto positivamente in un breve arco temporale (19 giorni dal trapianto) con grande soddisfazione di tutti per l’ottimo risultato conseguito.

© Protetto da Copyright DMCA

Oltre ai medici citati, sentiti ringraziamenti vanno alla Professoressa Maria Paola Martelli, ai dottor Lorenzo Brunetti, al dottor Stelvio Ballanti, a tutto il personale medico e infermieristico, agli operatori socio sanitari del reparto ematologia/TMO; alla psicologa dottoressa Tiziana Felicioni; al dottor Flavio Falcinelli e alla dottoressa Alessandra Carotti, responsabili del day hospital ematologico e a tutti i loro collaboratori, che hanno seguito tutto il percorso della malattia onco-ematologica sin dal suo manifestarsi, per la grande professionalità, attenzione e umanità dimostrata.

Questo vuole essere un messaggio di speranza per coloro che soffrono di tali patologie perché oggi grazie alla ricerca, portata avanti dal CREO (Centro Ricerca Emato-Oncologica), con il supporto del Comitato per la Vita Daniele Chianelli si possono raggiungere grandi risultati che fanno del reparto di Perugia una eccellenza riconosciuta a livello internazionale.

1 Commento

  1. Complimenti il mio rammaricato è che a me è stato detto di no nonostante l’ottimo stato di salute ma perché ho 71 anni. Tuttavia vengo seguito dal reparto ematologia da un anno e mezzo e li ringrazio di cuore.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*