Covid19 da Pechino Selina Wang, coronavirus può diventare pandemico 🔴 VIDEO

La corrispondente di Bloomberg da Pechino e il suo racconto

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid19 da Pechino Selina Wang, coronavirus può diventare pandemico

  • Selina Wang
    Bloomberg Pechino

Col passare delle settimane, mi sono abituata a una nuova normalità qui a Pechino. Nel mio quartiere, il ronzio delle macchine di passaggio è stato sostituito dal sussurro del vento attraverso i vicoli. Senza il forte clacson degli scooter per le consegne, sento per la prima volta il cinguettio degli uccelli. Molti negozi e ristoranti rimangono chiusi, ma la vita sta lentamente tornando in molte delle principali aree di Pechino.

I residenti sono abituati a indossare costantemente maschere, igienizzare e sottoporsi a più controlli di temperatura. I parchi sono stati una delle poche distrazioni ancora aperte al pubblico e in un raro giorno di cielo blu della scorsa settimana, ho visto gruppi di famiglie che camminavano attraverso il parco e persone anziane che riprendevano i loro esercizi all’aperto e tornei di ping pong (tutti con maschere, ovviamente. Guarda un video qui ).

Alcuni locali con cui ho parlato a Pechino hanno iniziato con cautela a tornare al lavoro, confortando severi controlli sanitari in tutta la città e il rallentamento dei casi segnalati in tutta la Cina. Altri sono più scettici sul numero ufficiale e temono che le infezioni aumenteranno di nuovo man mano che più persone torneranno in città, quindi continueranno ad auto-mettere in quarantena. Nonostante le crescenti domande sul fatto che i numeri provenienti dalla Cina possano essere attendibili, dati i numerosi e recenti cambiamenti nel modo in cui i casi vengono conteggiati nel paese, l’ Organizzazione mondiale della sanità ha affermato che il calo “è reale” e che le restrizioni cinesi hanno attenuato la diffusione del coronavirus.

Le autorità cinesi stanno iniziando ad allentare i blocchi in alcune città, ma circa 60 milioni di persone nella provincia di Hubei rimangono in stretto blocco. Le reti di trasporto passeggeri e di trasporto sono state sospese da fine gennaio. I residenti sono confinati nei loro quartieri tranne quando lo sono: ottenere assistenza medica, combattere l’epidemia o mantenere attivi i servizi vitali.

Ho parlato con diversi conducenti che si sono offerti volontari per aiutare a bloccare i residenti a Wuhan, il centro dell’epidemia. Fanno parte delle flotte speciali di Didi, incaricate del trasporto di residenti malati e operatori sanitari dalle loro case agli ospedali.

Il volontario Li Wang mi ha detto che nel 2008, quando un terremoto ha devastato la sua città natale nel Sichuan, ha dovuto camminare per sette miglia dalla sua scuola fino a quando un motociclista si è offerto di riportarla a casa, che era stata ridotta in macerie. “Ricordo quei gesti di gentilezza da parte di estranei”, mi disse. “Non avrei mai immaginato di essere a Wuhan e di poterlo restituire.” Guarda in basso su Bloomberg QuickTake per vedere com’è una giornata nella sua vita a Wuhan.

** Con le persone in tutta la Cina bloccate a casa, penseresti che questo sarebbe un enorme boom per le attività di consegna di cibo cinesi da 36 miliardi di dollari, che sono diventate più onnipresenti in Cina che in qualsiasi altro paese, al servizio di oltre 500 milioni di clienti. Ma i consumatori sono preoccupati per il possibile contagio dal processo di preparazione e consegna degli alimenti. I ristoranti e le app di consegna hanno implementato una serie di nuove misure per alleviare le paure dei consumatori, tra cui mettere le temperature dei preparatori di alimenti e le persone di consegna sulle entrate dei clienti. Guarda il mio Q uickTake qui sotto per vedere quali sono le nuove precauzioni sono.

Pandemia è imminente?

  • I casi confermati in tutto il mondo superano 83K . Morti top 2.8K. Per un secondo giorno, ci sono stati meno casi in Cina rispetto al resto del mondo. Ora ci sono infezioni in tutti i continenti tranne l’Antartide.
  • La Germania ha messo in quarantena circa 1K persone e la Svizzera ha vietato grandi eventi. Australia, Nuova Zelanda e Gran Bretagna hanno riportato nuovi casi. L’Italia ha bloccato ora Milano e le regioni vicine. Scuole, università e musei hanno chiuso.
  • La Nigeria ha confermato la sua prima infezione. La Corea del Sud ha più di 2K infezioni, rispetto a solo 51 una settimana fa
  • Gli Stati Uniti trovano il primo caso di coronavirus che non ha legami noti con un focolaio esistente e Trump nomina Mike Pence per guidare la risposta del governo. La California sta monitorando 8.400 persone per i segni del virus dopo che hanno viaggiato in Asia. L’amministrazione Trump è stata accusata di non aver fornito equipaggiamento protettivo o formazione ai lavoratori che hanno aiutato a evacuare gli americani da Wuhan. E i kit inviati alle città per testare il virus non hanno funzionato in molti casi.
  • (Per ulteriori analisi, guarda i miei segmenti TV qui , qui , qui , qui , qui e qui ).

L’Organizzazione mondiale della sanità afferma che il coronavirus ha il potenziale per diventare una pandemia ed è ora in una “fase decisiva”. Ma alcuni esperti di salute affermano che i segni di una pandemia sono già chiari e che il contenimento non è più possibile. Marc Lipsitch, un epidemiologo di malattie infettive di Harvard, prevede che entro il prossimo anno circa il 40-70% della popolazione mondiale sarà infettata dal coronavirus, sebbene la maggior parte avrà probabilmente una malattia lieve o nessun sintomo. Un numero crescente di epidemiologi afferma che il coronavirus potrebbe diventare una parte regolare della stagione del raffreddore e dell’influenza.

Tom Frieden , un ex direttore del CDC, afferma che ci sono diversi motivi per definirlo una pandemia ora:

  • I ricercatori non riescono a trovare tutti i collegamenti tra focolai in diversi paesi
  • Il virus sembra essere abbastanza trasmissibile
  • I paesi che non hanno segnalato casi probabilmente li hanno già
  • Semplici calcoli suggeriscono che ci sono molti più viaggiatori con la malattia rispetto a quanto riportato

Gli esperti sanitari stimano attualmente che il tasso di mortalità per virus è di circa il 2%. Sulla base di quasi 45.000 casi confermati fino all’11 febbraio, gli anziani sono i più vulnerabili. I tassi di mortalità per quelli tra i 70 e gli 80 anni sono rispettivamente dell’8% e del 15%. Confronta questo con il tasso di mortalità dello 0,7% delle persone infette tra i 20 anni. Ma le malattie con bassi tassi di mortalità possono avere un impatto diffuso e devastante: circa 50 milioni di persone sono morte nella pandemia di influenza del 1918, sebbene avesse un tasso di mortalità di circa il 2,5%, poiché ha contagiato un terzo della popolazione mondiale.

La risposta della Cina

La Cina sta usando un mix di lavoratori e tecnologie del vicinato per contenere l’epidemia. Ecco alcune delle misure:

  • Bloomberg ha riferito che le autorità hanno fornito dati dai gestori telefonici per informazioni sui movimenti delle persone.
  • Le compagnie tecnologiche private hanno creato hotline virtuali per rintracciare chi è stato nella provincia di Hubei. Tencent e Alibaba hanno aiutato il governo a sviluppare un sistema di classificazione sanitaria con codice colore.
  • Una vasta rete di cittadini volontari e rappresentanti del Partito comunista monitora la salute dei vicini e ne traccia i movimenti. I quartieri e le aree locali hanno le loro regole che variano. (Ad esempio, il mio edificio ha controlli di temperatura per chiunque entri nell’edificio e ora ha vietato qualsiasi visitatore esterno. Ma alcuni altri complessi di edifici hanno regole più severe).
  • La provincia di Hubei sta indagando su chiunque abbia acquistato medicine per la febbre o la tosse per cercare di spiegare casi non identificati
  • (Per ulteriori informazioni sulla situazione in Cina, guarda i miei segmenti TV qui , qui , qui e qui ).

** Per la prima volta da decenni, la Cina sta ritardando il suo più grande evento politico annuale, il Congresso nazionale del popolo. Inizialmente previsto per il 5 marzo, questo è quando la Cina in genere rivela il suo obiettivo economico annuale e le decisioni politiche chiave. Date le restrizioni di viaggio in tutto il paese, trasportare migliaia di funzionari a Pechino e metterli tutti nella stessa area comporterebbe rischi significativi. (Guarda i miei segmenti TV qui , qui ).

** La Cina ha estromesso i due più alti funzionari del Partito Comunista a Hubei e Wuhan, a seguito della crescente rabbia pubblica per la risposta lenta di Hubei e la repressione degli informatori. Questa è la più grande ricaduta politica ancora dall’epidemia di virus. Punizioni simili furono fatte durante l’epidemia di SARS quando furono rimossi molti funzionari, incluso il ministro della sanità cinese e il sindaco di Pechino.

** Il governo ha rafforzato la censura di Internet e aumentato il suo controllo sulla narrativa del coronavirus. La principale pubblicazione teorica del Partito Comunista al potere prese anche la misteriosa e rara decisione di rilasciare un discorso che dimostrasse che Xi era direttamente coinvolto negli sforzi per contenere il virus dal 7 gennaio. Sembrava essere uno sforzo per dimostrare che Xi stava lavorando per gestire il crisi all’inizio, rispetto all’inadeguata risposta dei funzionari di Hubei.

Impatto economico

I governi locali in Cina hanno cercato di bilanciare il contenimento del virus, stabilizzando al contempo l’economia. Bloomberg Economics stima che la scorsa settimana l’economia cinese avrebbe funzionato con una capacità del 50-60% circa . Le fabbriche hanno avuto difficoltà a ricominciare a causa della mancanza di personale, con i lavoratori bloccati nelle loro città o in quarantena. I controlli del governo sul movimento delle persone e la paura di uscire dall’esterno significano che la spesa è diminuita. Alibaba ha riferito nei suoi guadagni che il virus sta minando la produzione e sta cambiando i modelli di acquisto, con i consumatori che tirano indietro la spesa discrezionale, come viaggi e ristoranti.

Un numero crescente di società private cinesi ha dichiarato a Bloomberg di aver tagliato i salari , ritardato gli stipendi o smesso di pagare completamente il personale. La pressione del coronavirus significa che non possono coprire i costi del lavoro. Un sondaggio condotto su aziende cinesi di piccole e medie dimensioni ha mostrato questo mese che solo un terzo aveva abbastanza denaro per coprire le spese fisse per un mese. Gli analisti prevedono che se la Cina non riuscirà a contenere il virus nel 1 ° trimestre, un gran numero di piccole imprese andrà in crisi. (Per di più, guarda i miei segmenti TV qui , qui , qui ).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*