Covid: Ordine Perugia, un solo medico non vaccinato

Covid: Ordine Perugia, un solo medico non vaccinato

Covid: Ordine Perugia, un solo medico non vaccinato

“Al momento abbiamo soltanto un medico non vaccinato per il Covid nonostante il richiamo a farlo. In generale la percentuale degli operatori sanitari che non si sono immunizzati è fortunatamente molto bassa, anche se, tengo a sottolineare, i dati in nostro possesso sono al momento ancora molto parziali”. Lo ha detto all’Agenzia Nazionale di Stampa Associata Verena De Angelis, presidente dell’Ordine dei Medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Perugia che conta 5.900 iscritti.

“L’attenzione – ha spiegato – in questo momento è concentrata sui dipendenti che lavorano negli ospedali e nelle altre strutture sanitarie pubbliche. Ma mancano i dati relativi ai liberi professionisti, ai tecnici, ai fisioterapisti, agli psicologi, agli operatori socio sanitari e alle altre figure che operano negli ambienti sanitari”.

“Le procedure per risalire ai medici che non si sono sottoposti alla somministrazione del vaccino – ha affermato ancora De Angelis – sono piuttosto complesse e da quando parte la comunicazione dell’Usl per la eventuale sospensione del servizio, passano circa 40 giorni per sapere con certezza l’intenzione del professionista che viene poi trasmessa all’Ordine e al datore di lavoro per dare seguito alla procedura di sospensione dall’attività. Ma da quello che mi viene riferito dal Dipartimento di prevenzione, la stragrande maggioranza dei medici, ma anche degli infermieri da quanto emerge, una volta che ricevono la lettera si affrettano a vaccinarsi”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*