Covid, gli umbri vaccinati, chieste altre 10mila dosi a settimana

 
Chiama o scrivi in redazione


Criteri e logiche alla base dell’apertura dei centri vaccinali

Covid, gli umbri vaccinati, chieste altre 10mila dosi a settimana

Sono 7.192 gli umbri  vaccinati nella giornata del 13 aprile: a renderlo noto è l’assessore alla Salute della Regione Umbria, Luca Coletto, precisando che a 5.526 dei soggetti vaccinati è stata inoculata la prima dose, mentre il 12 aprile i vaccinati sono stati 7.020, di cui  5.302 con la prima dose.

“Questi risultati – spiega l’assessore Coletto – sono stati raggiunti anche grazie al grande impegno dei medici di medicina generale che, in questi giorni, hanno fortemente intensificato le vaccinazioni permettendo così di raggiungere un alto obiettivo che rivela l’importanza strategica del loro coinvolgimento nella campagna vaccinale”.

Lo testimoniano i dati: “Lunedì 12 aprile i medici di medicina generale hanno vaccinato 2428 pazienti, mentre nella giornata di ieri le somministrazioni sono state  2845. Questi numeri, che si vanno ad aggiungere a quelli raggiunti nei punti vaccinali, dimostrano come l’Umbria sia pronta a vaccinare quando possiamo contare su una programmazione certa per la consegna dei vaccini”.

A disposizione degli umbri ci sono poco meno di 40mila dosi di cui 18mila quelle in magazzino e 22mila di Pfizer arrivate pochi giorni fa a Perugia e Foligno. Il prossimo arrivo fissato per il giorno 21 sempre di 22mila dosi. Il Commissario straordinario, Massimo D’Angelo ha chiesto altre 10mila dosi a settimana per almeno un mese per l’Umbria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*